Alla vigilia di una scoperta straordinaria: sono atterrato il primo campione di materiale al di fuori del Sistema Solare?

Sette granelli microscopici di polvere potrebbe essere il primo campione di materiale mai raccolti al di fuori del nostro sistema solare, ritengono gli scienziati della University of California - Berkeley e il Naval Laboratory Nazionale delle Ricerche. Studiare queste particelle, gli scienziati sperano di saperne di più sulle origini di polvere interstellare.

"La raccolta rappresenta un esempio di una galassia contemporanea, che mostra la sua evoluzione, la formazione di stelle nella stella loro morte e redustribuirea materiale in polvere", ha detto Anna Butterworth, coloro che sono esperti nello studio dei pianeti.

La scoperta è il risultato di otto anni di sforzi di specialisti della NASA e un certo numero di 30.000 "ricercatori dilettanti" ( "cittadini scienziati", come vengono chiamati negli Stati Uniti), le persone senza un diploma ufficiale in campo, ma appassionato di questo tipo di ricerca e hanno trascorso molte ore ad analizzare un gran numero di immagini digitali alla ricerca di polvere interstellare.

Nel 2002, la missione Stardust della NASA mandato a studiare le comete, queste particelle raccolte da una scia casuale di polvere interstellare, rispetto a Anna Butterworth con una raffica di neve soffiata bufera di neve in tutta la galassia.

La collezione è stata realizzata con strati di un materiale chiamato aerogel ( "smoke solido"), che conserva traiettoria delle particelle dopo aver catturato.

Quando un granello in contatto con un aerogel di raccolta lascia una microscopica "scia", che gli scienziati usano per "andare oltre" la pagliuzza e trovo aerogel di massa.

Ma questo metodo richiede una quantità enorme di lavoro a causa letteralmente milioni di immagini da analizzare strati microscopici di dispositivi di raccolta aerogel. Questo è dove appassionati fan che partecipano al progetto e che aiuta gli scienziati analizzano le immagini digitali del aerogel. 714 di questi Conciatori amatoriali soprannominato sono già stati menzionati, insieme a scienziati, come co-autori dell'articolo pubblicato sulla rivista Science, su questa scoperta. Ma l'analisi di immagini di aerogel è ben lungi dall'essere finita, quindi Conciatori stanno ancora lavorando, collaborando con gli specialisti nella scienza spaziale e il loro aiuto è essenziale per raggiungere risultati.

polvere interstellare è di circa l'1% della materia visibile nella Via Lattea, ma quello che sappiamo di lui è bzează principalmente su come queste masse di polvere assorbono e riflettono la luce su lunghe distanze.

Ma i 7 particelle raccolte da Stardust potrebbe fornire agli scienziati la prima opportunità di studiare vicino questo materiale.

Le particelle inferiore a 2 micron di diametro, o circa il 2% del diametro di un capello umano.

Gli scienziati ritengono che si sono formate in prossimità di una stella, come si trova un po 'di minerale olivina prcum e spinello, che si forma in ambienti molto alta temperatura.

Altri astronomi avverte, tuttavia, che tre delle particelle di composti contenenti zolfo, che, come è noto, non riscontrabili in polvere interstellare.

La risposta potrebbe essere dato il risultato di ulteriori analisi, la percentuale di isotopi di ossigeno. Se la proporzione di isotopi di ossigeno nella regione di polveri è differente dal materiale nel nostro sistema solare, sarà chiaro che queste particelle di polvere vengono infatti all'esterno, nel mezzo interstellare.

Fonte: Popular Science

0

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha