Cause spondilite anchilosante di immobilità e di deformazione

Cause spondilite anchilosante di immobilità e di deformazione

Questi problemi reumatici che può causare la deformazione e l'immobilità della colonna vertebrale, e anche se è incurabile e progressiva, ci sono nuovi trattamenti che aiutano le persone affette da vita normale.

Non la malattia di cui si parla spesso, ma molti esperti ritengono che è la più comune malattia del midollo spinale. Si spondilite anchilosante, un problema reumatica che si concentra sulla generazione di infiammazione delle articolazioni della colonna vertebrale e del bacino (sacro-iliache) in modo tale che, come previsto, il dolore è uno dei sintomi più evidenti di questa condizione, ma così sono la rigidità e la deformità articolare progressivo, se nessun ulteriore trattamento.

Dr. Rubén Burgos Vargas, uno dei reumatologi più prestigiosi in Spagna, spiega che la scienza non è stata in grado di scoprire esattamente ciò che ha origine. Tuttavia, specifica il membro del messicano College of Rheumatology, ciò che sappiamo è che è la malattia, anche se può colpire chiunque in qualsiasi fase della vita, più comunemente appare durante gli anni più produttivi l'essere umano, che è, tra i 18 ei 35, più è raro che poi iniziare trasformato 40. Inoltre, dice l'esperto, l'attacco più forte per gli uomini, forse a causa di problemi ormonali.

Un altro aspetto da considerare è che la spondilite anchilosante, raggruppati nella famiglia di malattie denominate spondilo artrite, malattie reumatiche è che non riguarda solo le articolazioni, può causare altri problemi come la psoriasi (malattia della pelle caratterizzata da infiammazione ispessimento, lesioni e squamosa rossa) e la malattia infiammatoria intestinale.

Di geni e di altri fattori

Dr. Burgos Vargas fa notare che sono stati completamente identificati due forme di insorgenza del disturbo: "In primo luogo, la classica, che si verifica in più colpito, causando mal di schiena e rigidità che si verificano o peggiorare la mattina quando il paziente è sdraiato, e tende a migliorare durante la mattina o il giorno di attività. L'altra forma si sviluppa gonfiore ginocchia e piedi, vale a dire, l'artrite in queste aree. "

I sintomi specifici includono:

  • Curvatura della colonna vertebrale.
  • infiammazione oculare.
  • Fatica.
  • Dolore in tacchi.
  • fianchi rigido e dolorante.
  • dolore e l'infiammazione in spalle, ginocchia e caviglie.
  • Limitazione per espandere il torace.
  • Perdita di appetito.
  • Dolore al collo.
  • lieve febbre.
  • movimenti limitati e rigidità nella parte bassa della schiena.
  • La perdita di peso.

Va notato che vi è fattore di rischio che influenza l'insorgenza della malattia, che è ben riconosciuto. È racconta i reumatologo, il gene (materiale genetico delle particelle) il cui nome scientifico è HLA-B27 ", ma deve essere chiaro che chi lo possiede è predisposto alla malattia, ma non significa che necessariamente lo sviluppo."

A questo proposito, l'esperto precisa che nel nostro paese ci sono tra i 5 ei 7 milioni di persone con questo gene, che "non significa che i messicani, come un gruppo etnico, stanno andando a sviluppare questo torto, perché questo universo è probabile che solo 2% malato, che è, di circa centomila persone ".

Controllo della malattia

Una costante in Medicina impone che la diagnosi precoce è fondamentale per fornire una migliore prognosi e il controllo di alcune condizioni di malattia.

Per la spondilite anchilosante non fa eccezione e, per la rilevazione, è comune che lo specialista chiederà al paziente di sottoporsi a una serie di studi, come emocromo (numero di globuli bianchi e rossi, tra le altre varianti), il tasso di ESR (mostra il grado di infiammazione nel corpo) e identificazione HLA-B27 dell'antigene (molecola che può indurre la formazione di anticorpi che contrastano gene parte responsabile). Naturalmente, le radiografie della colonna vertebrale e del bacino sono essenziali.

In alcuni casi, sia per esperienza o uno specialista per segni evidenti di danni, il medico può avere praticamente certo diagnosi, ma comunque dovrebbe essere praticato queste prove.

Per quanto riguarda il trattamento, è comune che lo specialista prevede l'utilizzo di farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) per ridurre l'infiammazione e dolore. Tuttavia, l'intervistato dice, ogni caso deve essere trattato secondo le loro circostanze, dato che alcuni pazienti hanno sintomi molto gravi, mentre altri sono più o meno sopportabile.

La terapia fisica o il monitoraggio di regime di esercizio specifici possono aiutare i colpiti, ma è da notare che negli ultimi anni ha dimostrato l'efficacia delle terapie cosiddette biologiche (ingegneria genetica che gli obiettivi di molecole specifiche), che in questo caso ha permesso si sta creando un farmaco che inibisce il fattore di necrosi o blocchi tumorale (TNF, per il suo acronimo in inglese), una sostanza chimica che viene rilasciato dalle cellule del sistema immunitario (difesa contro le malattie) ed è coinvolto nel processo infiammatorio e distruzione articolare .

Approfondisce la reumatologo: "La maggior parte delle persone che rispondono bene a questo farmaco e può rendere la vostra vita normale, anche se molto dipende su quando iniziare la terapia. Inoltre, è vero che il trattamento con TNF ha costi elevati, ma se non ci rivolgiamo a lui, l'impatto della malattia può coinvolgere i numeri ancora più elevati ".

Inoltre, la resistente spiegato che la terapia biologica è chiamato così perché si basa su procedure genetica che mira ad agire su molecole specifiche, non per il caso di un qualche tipo di vaccino o uso di erbe.

Dr. Burgos Vargas conclude: "Chiunque con dolore nella vita o articolazioni dovrebbe cercare aiuto, soprattutto se si tratta di un giovane uomo. Inoltre, se il disagio è grave, costante e causare problemi di alzarsi, di lavoro o di svolgere una vita normale, si deve andare al reumatologo. "

E 'necessario che questi casi sono valutati da uno specialista in reumatologia, si conclude l'intervista, perché molte persone che sperimentano i sintomi descritti consultazione del medico di medicina generale o di altro professionista sanitario che non necessariamente conosce la malattia, il che implica ritardo la diagnosi e la prognosi meno ottimista.

25

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha