Ceramiche messicane per riparare la pelle

Ceramiche messicane per riparare la pelle

ferite profonde, ustioni e ulcere cutanee possono guarire rapidamente e senza cicatrici attraverso lo sviluppo di un materiale ceramico. Questo è il aluminophosphate, che è stato testato con successo in pazienti con piede diabetico, la cui lesioni avevano bisogno chirurgia amputazione.

Essendo un rivestimento organo la pelle è soggetta a varie lesioni e malattie, i problemi, a peggiorare, compromettere significativamente la salute. In risposta, gli scienziati dell'Istituto di Ricerca dei Materiali (IIM) dell'Università Nazionale Autonoma di Spagna (UNAM) hanno fatto notevoli ricerca intesa ad ottenere agenti in grado di accelerare e migliorare il processo di guarigione e riepitelizzazione (formazione di nuove cellule della pelle ).

In questa ricerca, il team guidato dal Dr. Maria Cristina Piña Barba, nella città di Spagna, ha iniziato a lavorare con un tipo di ceramica chiamato aluminophosphate, la cui funzione principale è quella di rigenerare la pelle gravemente ferito.

supporto scientifico

Prima di un biomateriale (sostanza progettato per essere utilizzato o impiantati negli organismi viventi) possono essere testati negli esseri umani e lanciato come prodotto terapeutico o impianto, devono spendere molti anni di studi e sperimentazioni cliniche. "Nel laboratorio si sono sviluppati tra il 4 e il 5 composti, e questo processo ci ha preso più di 15 anni di ricerca, ma ci sono momenti in cui si richiede da 20 a 30 anni", racconta il dottor Ananas Barba.

Per la aluminophosphate, IIM ricercatore riconosce che Cuba aveva già ampiamente studiato; Tuttavia, il coronamento del team scientifico messicano era quello di sviluppare in laboratorio. Tale materiale è delle zeoliti di tipo (minerali cristallino con porosità), comprende una pluralità di canali in cui memorizza acqua e viene mantenuta in tessuto secco senza batteri.

"Queste cavità vengono introdotti particelle aluminophosphate di calcio (Ca) e zinco (Zn), e svolgono un ruolo importante nella guarigione della pelle, riepitelizzazione e formazione del tessuto. Il primo minerale regola e coordina la differenziazione di nuove cellule, partecipa alla formazione di strati di grasso e fornisce protezione. E l'altro elemento, il secondo metallo più abbondante nel corpo umano, inattiva azione dannosa di batteri, riduce ferite sanguinanti, favorisce lo sviluppo del tessuto cutaneo e rigenerare la crescita dei capelli ", spiega l'intervistato.

provata efficacia

I primi esperimenti sono stati condotti in collaborazione con il Dipartimento di Chirurgia, Facoltà di Medicina, UNAM. Per questo, sono stati utilizzati 60 ratti Wistar, che sono stati asportati dalla pelle posteriore una porzione di circa 1,5 centimetri quadrati. Questi animali sono stati divisi in quattro gruppi: i primi due sono stati somministrati mescolato con differenti concentrazioni di calcio e zinco, nel terzo nitrofurazone (un battericida comunemente usato) è stato utilizzato e la camera rimasta aluminophosphate farmaco.

"I risultati hanno rivelato che l'azione terapeutica della nostra aluminophosphate era più efficiente di nitrofurazone, poiché la pelle dei topi è stato ricostruito, riacquistato il suo spessore normale e la consistenza, ed è stato riempito con i capelli senza lasciare segni o ottenere le infezioni", dice Dr. Ananas Barba. In media una rigenerazione della pelle è stato raggiunto il 15% più velocemente quando si utilizza il battericida, con l'ulteriore vantaggio che il tessuto è più forte giro senza cicatrici o scolorimento.

Attraverso queste prove si è potuto verificare che il biomateriale utilizzato non ha causato tossicità, intolleranza, infezione, maggiore infiammazione o qualche altro tipo di lesioni per animali. Inoltre, è essendo stato arricchito con calcio e zinco sua azione terapeutica è migliorata.

Dopo aver verificato gli effetti di bioceramica nei roditori, i ricercatori della UNAM è stato in grado di testare su pazienti volontari affetti da diabete. "Queste persone, tra le quali è mio fratello, ha avuto problemi ulcerazioni e di guarigione, lesioni erano peggiorati al punto da richiedere l'amputazione. Tuttavia, l'uso di aluminophosphate permesso ferite chiuse e quindi li ha salvati dal perdere il piede ", dice lo scienziato.

Presentando il prodotto è in forma di polvere e può essere applicato da solo o miscelato con etere di petrolio combinati direttamente nella lesione. Inoltre, è poco costoso, facile da preparare e può utilizzare chiunque con gravi danni alla pelle indipendentemente dalla causa.

Mancanza di supporto

Finora, il team guidato dal Dr. Pineapple Barba non ha la possibilità di uno studio formale negli esseri umani, in modo che siano alla ricerca di un medico o un istituto medico interessati a condurre ricerca clinica tutta la misura e le caratteristiche che richiede.

"Abbiamo un documento che documenta le proprietà del biomateriale in grandi popolazioni di pazienti. Mentre ceramiche Invia un ospedale dermatologico a Guadalajara per fare quei test e riferire i risultati possibili, ma non si sente ", dice il ricercatore.

Se avete bisogno di ulteriori informazioni su questo materiale innovativo, è possibile contattare il Dr. Maria Cristina Piña Barba attraverso la sua e-mail :. Mcpb@servidor.unam.mx

8

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha