Ciclamato di sodio, il dolcificante controverso

Ciclamato di sodio, il dolcificante controverso

Ha ripreso la controversia che circonda il dolcificante artificiale "ciclamato di sodio," con la decisione presa in Venezuela di vietare l'uso in particolare nel prodotto Coca-Cola Zero, il famoso marchio di soft drink.

Questa controversia è iniziata in Messico entro il 2007, sulla base del fatto che è stato vietato negli Stati Uniti e Giappone, per anni da considerare cancerogene.

Tuttavia questo dolcificante artificiale è utilizzato in oltre cento paesi, tra cui l'America Latina, in diversi alimenti e prodotti farmaceutici, l'uso basata sulla loro approvazione del comitato misto di esperti sugli additivi alimentari della FAO (Food and Agriculture Organization delle Nazioni Unite ).

Qual è il ciclamato di sodio?

ciclamato di sodio o "cicloesilsolfammato", scoperto nel 1937, noto anche come E 952, è un dolcificante la cui caratteristica principale è quella di non contengono calorie, quindi si è unito al settore alimentare, secondo il concetto di luce o basso contenuto calorico come ingrediente adatto per diete perché il suo potere dolcificante è superiore ad un altro in quasi 50 volte.

Attualmente le due agenzie di salute globale, l'OMS e la FAO sostengono il suo uso, visto che non avrebbe fatto del male alla salute, questa garanzia di raggiungere più di 100 paesi in tutto il mondo, compresa l'Unione europea, la Cina ha, Australia, Canada, Argentina, Brasile, Cile, ecc

Ma l'agenzia statunitense FDA infine vietato negli anni '80, quindi la polemica uno e di nuovo scoppia di quegli anni, rinnovati in Venezuela oggi.

Da parte sua l'azienda Pepsico Spagna ha rilasciato una dichiarazione riguardo a questa situazione, chiarendo che nessuno dei suoi prodotti (Pepsi, Pepsi Luce, Pepsi Max e Pepsi Twist) contenenti ciclamato di sodio, assicurando che essi soddisfano gli standard di qualità richiesti dal gli organi competenti dell'Unione europea.

In Spagna il Consiglio Food and Nutrition Advisory del Ministero della Salute sta valutando le sue restrizioni sulle bevande analcoliche, succhi di frutta e dolci, con l'intenzione di adottare misure di protezione, come ad esempio sono già state prese in altri paesi, prima della ripresa della polemica .

24

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha