Ciò che influenza i nostri sbalzi di temperatura e l'aria condizionata è pericoloso

 Estate finora è stata una capricciosa con la pioggia si alzò all'improvviso e talvolta anche la temperatura diminuisce inaspettato. Inoltre, quando è caldo e interni sono esposti a basse temperature di dati condizionatori, effetti indesiderabili sul nostro corpo.

Laura Ene, diabete specialista, Nutrizione e Malattie Metaboliche Clinica della Nutrizione KiloStop spiega cosa accade concretamente nel nostro corpo quando siamo esposti a sbalzi di temperatura, osserva ziare.com.

"Il nostro corpo è programmato per mantenere una temperatura costante. Pertanto, in presenza di variazioni di temperatura, diventa meccanismo operativo di termoregolazione per non surriscaldare (quando siamo esposti ad alte temperature) o non entrare ipotermia (quando siamo esposti a basse temperature).

Termoregolazione è equilibrio tra la produzione di calore (termogenesi) e la perdita di calore (termolisi). Il corpo umano ha recettori che rileva la temperatura corporea. Questo viene confrontata con la temperatura di riferimento dei centri termoregolatori ipotalamici (37 +/- 0,6 gradi C), e quando vi sono differenze nei meccanismi innesca ripristinare questo equilibrio: termogenesi (adattamento al freddo) o la termolisi (adattamento calore) "spiega il dr. Laura Ene.

Tali adattamenti (tanto più essi sono improvvise e ripetute) rappresenta uno stress per il corpo, che è costretto a reagire e consumare le sue risorse per mantenere la temperatura ad un livello costante.

Così, il sistema cardiovascolare è influenzato, e quindi possono verificarsi improvvisi aumenti o diminuisce la tensione o aritmie (palpitazioni), nel contesto di costrizione o dilatazione dei vasi sanguigni nel corpo.

Effetto e dei muscoli. Quando siamo disidratati, perdiamo elettroliti, che è il motivo per crampi muscolari possono verificarsi viticci.

Quando è freddo, il corpo cerca di riscaldarsi, e questo avviene aumentando il tono muscolare (brivido).

La disidratazione può colpire anche l'orecchio interno, dove abbiamo vertigini o capogiri.

delle vie respiratorie, può sentire la mancanza di respiro, soprattutto quando è molto caldo e umido.

Tutto in uno sforzo di adattarsi, quando caldi, vasi sanguigni della periferia (mani, piedi) espande eccessivamente, per aumentare l'effetto di raffreddamento del corpo, che porta alla sensazione di mani e piedi gonfi.

Un altro componente meteorologico che ci colpisce quando ci sono cambiamenti repentini del tempo è la pressione atmosferica, spiega anche il medico. La modifica può causare dolori reumatici, emicranie o disturbi.

Chi sono particolarmente pericolosi questi cambiamenti? Inoltre i bambini, gli anziani o coloro che lavorano all'aperto, la maggior parte soffre di improvvisi cambiamenti del tempo ipertesi e quelli con la malattia di cuore, persone con problemi respiratori, reumatismi e movimento.

Possono verificarsi i seguenti sintomi: capogiri, vertigini, mal di testa, stanchezza, debolezza marcata, mal di testa o palpitazioni al petto, dolore articolare o malessere generalizzato, spiega il medico.



0

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha