Ciò che mangiamo oggi, l'origine delle pietre nella cistifellea

Ciò che mangiamo oggi, l'origine delle pietre nella cistifellea

Mangiare grassi in abbondanza e consumare poca acqua e fibra provoca calcoli o "pietre" nella cistifellea; Pertanto, per prevenire o trattare questo problema, che colpisce il 14% dei messicani e genera dolore addominale e indigestione, è necessario modificare le abitudini alimentari.

La cistifellea è un organo che è parte del sistema digestivo e si trova sotto il fegato. Si tratta di un cavo, piccolo, organo a forma di pera che è tra 5 e 7 cm di diametro. Si collega al piccolo intestino (duodeno) tramite la cosiddetta dotto biliare, e la sua funzione è quella di memorizzare e concentrare determinato composto secreta dal fegato, chiamato bile.

Quando mangiamo, la sostanza è utilizzata per abbattere i grassi e quindi consentire loro di essere assorbiti dal corpo più facilmente; promuove anche il movimento intestinale e aiuta a prevenire la putrefazione, quindi è chiaro che il loro lavoro è essenziale per il corpo.

Tuttavia, quando si dispone di dieta ad alto contenuto di grassi e debolezza dei consumi di fibre e acqua, ci sono a rischio di calcoli ( "pietre") nella malattia della cistifellea che si formano gli attacchi più regolarmente per il genere femminile principalmente da 25 anni di età, e che in Spagna colpisce il 14% della popolazione in generale.

Inoltre, i cosiddetti calcoli biliari è strettamente legata alla dieta si segue, e la prova di questo è che in Arabia Saudita c'era questa malattia fino a 50 anni fa, ma dopo l'introduzione della dieta occidentale, la malattia ha raggiunto indici simili a quelle in Inghilterra e in America.

È interessante notare che, a quanto pare, il fattore genetico gioca un ruolo importante nella nascita di questo problema, una prova molto eloquente di questo vero studio in comunità indigene in Cile e Perù, dove le donne, a causa della loro carico ereditaria, hanno quasi il 100% del rischio di contrarre la malattia.

dieta speciale

Lic. Rosa María García Andrade, responsabile metabolica nutrizione Unità dell'Unità Medica di altre Alta (UMAE) Specialty Hospital di La Raza Nazionale Medical Center del messicano Social Security Institute (IMSS) e situato nel capitale della Repubblica, ha detto che "le persone che hanno questo disturbo prendere il potere in contrasto con le raccomandazioni generali, vale a dire, consumano pochissima acqua e fibre e, invece, di ospitare i prodotti quotidiani ricchi di grassi, bibite e irritanti come l'alcol e il caffè ".

Quando una persona viene diagnosticata con calcoli biliari, è necessario modificare la vostra dieta per cercare di impedire la crescita di calcoli e delle sue complicanze (forti dolori addominali, grassi digerire difficoltà e ostruzione della cistifellea); Lo stesso vale quando il medico decide lì per intervenire chirurgicamente per il paziente perché il paziente dovrebbe cambiare le loro abitudini in modo che il vostro corpo è esente da elementi nocivi, se possibile, fino a quando l'intervento chirurgico volto.

In ogni caso, lo specialista valuterà lo stato di salute del paziente e certificare se si dispone di ulteriore cronica (a lungo termine) e diabete (i livelli di zucchero nel sangue più del normale), alti livelli di colesterolo (grasso), l'artrite (infiammazione delle articolazioni) e l'ipertensione (pressione alta), tra gli altri,

Se il soggetto è obeso, "la dieta dovrebbe mirare a ridurre il consumo di grassi, soprattutto saturi (di solito si trova in alimenti di origine animale), in modo che i loro livelli di colesterolo non superano 200 milligrammi per decilitro (mg / dl), che è di serie, come praticamente l'intera popolazione devono essere soddisfatti ", ha detto l'intervistato.

In particolare, la dieta è un accanito tanto e, di conseguenza, che devono essere sottoposti a esso tendono a cercare una sorta di compensazione, ma non può essere concessioni, García Andrade dice nutrizionista. A questo proposito, si afferma che la maggior parte delle persone omettono l'assunzione di fibre con regolarità, ma in questo caso il paziente dovrebbe ricevere ogni giorno, ancora di più se avete bisogno di un intervento chirurgico.

Il regime vieta "mangiare uova e latte, e in relazione alla frutta può essere consumata normalmente papaia, banana, uva, mela, pera e pesca, mentre il resto deve essere cotto. Il paziente non passa così male come si potrebbe pensare, perché ha permesso di mangiare carne e pollame, prosciutto, tacchino, pesce e tonno in olio o acqua, facendo attenzione che la preparazione è importo arrosto o minima di grasso o olio. "

Tra le verdure che deve e può essere mangiato, hanno detto l'esperto, sono chayote, patate dolci, zucca, fagiolini, asparagi, barbabietole, patate, carote e spinaci, ma "prendersi cura di tutti si preparano al vapore. Naturalmente, nel campo della restrizione zuccheri è superiore, soprattutto se il paziente è in sovrappeso. "

Prevenzione in primo luogo

Come spesso accade, molte delle malattie che ci affliggono possono essere evitati seguendo una certa cura generale. In questo caso, basta mangiare bene e bere acqua in quantità ragionevoli (otto bicchieri al giorno); inoltre raccomanda alcool evitando e bevande analcoliche, così come il consumo eccessivo di grassi. Abbiamo anche bisogno di esercizio quotidiano, per aiutare a prevenire il colesterolo nel sangue sovrappeso ed elevato.

Dobbiamo sottolineare che il trattamento usuale consiste nella rimozione della cistifellea, ma ci sono altre procedure che sono adatti per Anziani e quelli con una storia di problemi cardiovascolari (che colpisce il sistema circolatorio) o malattia polmonare .

In questi casi, il medico può utilizzare la terapia onda sonora per annullare le "pietre", anche se le statistiche mostrano che solo 1 persona su 5 possono ricevere questo trattamento (se le pietre sono troppo grandi, la tecnica non è efficace). Deve essere stabilito, tuttavia, che gli individui che si sottopongono a questa terapia sono esposti alla formazione di nuove pietre al passaggio di pochi anni.

Raccomandazioni per la preparazione dei cibi

  • Essi dovrebbero essere preferite le tecniche che forniscono meno grasso: al forno, bollito, al vapore, in camicia, alla griglia o al forno.
  • Al contrario, evitare fritti, bolliti e prodotti in umido.
  • Per rendere il cibo più appetitoso, condimenti come l'aceto, succo di limone e le erbe possono essere utilizzati.
  • Invece, essi dovrebbero essere limitate quei prodotti forti o stimolanti secrezioni digestive, come l'aglio, cipolla e pepe, soprattutto.
5

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha