"Curcuma" molto di più di una spezia. (Part. III)

Questo articolo è continuato; "Curcuma molto di più di una spezia"

La curcuma è un membro della famiglia dello zenzero che viene coltivato in India, Cina e Indonesia, noto anche come la curcumina.

Fa parte della spezia più consumato in India, chiamato "Curry", applicato dalla medicina ayurvedica fin dai tempi antichi, e conosciuto per i suoi effetti anti-infiammatori insieme ad alcuni effetti anti-cancro, e un enorme valore nutrizionale.

Studi presso l'Università della California (Los Angeles) hanno indicato che l'India ha uno dei tassi più bassi, per quanto riguarda le malattie degenerative del cervello in tutto il mondo, la popolazione di individui con un'età media di 65 anni anni, rispetto alla popolazione degli americani il cui tasso sarebbe del 10 per cento più alto nei soggetti che sviluppano questo tipo di malattie degenerative. I ricercatori sulla base di queste statistiche e gli studi successivi condotti su animali, considerano la componente "Curcuma" della dieta anti effetti degenerativi.

UCLA ricercatori allora hanno condotto un esperimento piuttosto interessante con i topi che erano stati geneticamente allevati per sviluppare queste malattie, di trattarli con varie dosi di curcumina.

Il risultato ha dimostrato che dosi relativamente basse di questa spezia è diminuito malattia, distruggendo le alterazioni patologiche nel cervello dei topi del 50 per cento.

I ricercatori hanno concluso che il consumo di curcumina può essere un'alternativa, più sicuro, per contribuire a ridurre l'incidenza delle malattie degenerative del cervello, rispetto ai farmaci non steroidei anti-infiammatori che hanno conseguenze a lungo termine, come i danni alla fegato e reni, e sanguinamento. S. Giuseppe.

5

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha