Gestione del peso, sì, ma attenzione a dove si va

Gestione del peso, sì, ma attenzione a dove si va

L'arrivo della bella stagione fa sì che molte persone iniziano a preoccuparsi per il vostro corpo e vogliono perdere peso a breve termine. In breve, molte persone che è alla ricerca di una soluzione ai loro problemi chili.

Ma dove tutte queste persone vanno per un consiglio? E, cosa più importante sono i centri che offrono soluzioni preparate per dare loro? Consumer Eroski, ha presentato uno studio i cui dati sono devastanti.

Secondo questo studio, due su tre centri che offrono la perdita di peso sono a base di erbe, alimentari, farmacie, centri in franchising locale o anche consulenze in case private, avere un qualche tipo di disabilità.

Lo studio di 22 persone ha sospeso la maggioranza (68%) dei centri dimagrimento visitato per circa un mese. Per lo studio, le persone in posa come potenziali clienti. Tra i 22 tecnici che hanno visitato i centri, la metà di loro non ha bisogno di perdere peso cinque hanno sofferto un po 'sovrappeso e il restante 6 erano obesi in vari gradi.

La rivista spiega che lo studio si riferisce solo alla prima query. Questi sono i difetti più comuni che le note di studio, "la maggior parte non adeguatamente identificare il problema, spiegano il trattamento peggiore del male e dettagliata offrendo all'utente. Uno su tre centri di dimagrimento solleva la perdita di peso troppo velocemente per renderli sano e duraturo, abbinando la percentuale di centri dove i clienti non sono frequentati da esperti medici qualificati e nutrizionisti. Inoltre, il 46% consiglia trattamenti 'prodotti star' (prodotti o integratori alimentari, invece di una dieta personalizzata che tenga conto delle abitudini alimentari e lo stile di vita del paziente). "

Allo stesso modo, il 33% dei centri ha proposto di diradamento troppo veloce, che è controindicato per i dietologi più gravi.

È necessario, secondo gli esperti a Eroski dei consumatori si tratta di una dieta personalizzata che tenga conto delle abitudini alimentari e lo stile di vita del paziente.

Nella zona economica, vi è anche un certo punto poco chiaro. Così, invece di pagare per ogni query, ci sono posti (21%) che viene pagato in anticipo durante il trattamento, fino a 3.879 euro. Infine, anche se in tutti i centri medici e nutrizionisti laureati tecnici o dietisti lavorano nella prima consultazione il paziente può essere intervistato dal commercio, casalinghe, biologi, naturalisti e psicologi.

In breve, un rapporto che presenta una situazione molto preoccupante in questo campo, che dovrebbe essere più strettamente regolamentato, in quanto può arrivare a giocare con la salute delle persone.

1

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha