Grande sorpresa. Che hanno acquistato il famoso nudo è stato venduto per 170,4 milioni di dollari

Yiqian Liu, un ex tassista cinese è diventato un miliardario e collezionista d'arte, ha confermato Martedì che il pannello acquirente Amedeo Modigliani viene venduto 170,4 milioni di dollari in un'asta organizzata da Lunedi notte di Christie a New York, informa nytimes.com.

In un'intervista telefonica che ho dato a Shanghai, collezionista cinese dice che ha intenzione di portare il dipinto di Modigliani in questa città, dove lui e la moglie tenere insieme due musei privati.

"Abbiamo intenzione di esporre in occasione del quinto anniversario del museo. Sarà una buona occasione per gli amanti dell'arte cinese per vedere un'opera di grande valore, senza essere costretti a lasciare il paese, e questo dettaglio è una delle ragioni principale abbiamo stabilito due musei ", ha detto Liu Yiqian.

Le offerte per telefono, yiqian Liu, di età compresa tra 52 anni, era uno dei sei collezionisti che hanno lottato per comprare il dipinto "No divano", un nudo dipinto da Modigliani nel 1917 - 1918. Il prezzo finale 170 , quattro milioni di dollari (IVA inclusa) di gran lunga superato il precedente record per un'opera dell'artista italiano, che è stato 70,7 milioni di dollari. Grazie al collezionista cinese, la pittura diventa il decimo opera d'arte in tutto il mondo, che è entrato nel club d'elite di capolavori messi all'asta a prezzi composta da nove cifre.

Inoltre, il nudo è diventato il secondo dipinto più costoso mai venduto all'asta, dopo "Les Femmes d'Alger (versione A)" di Pablo Picasso, che è stato premiato a maggio con 179,4 milioni di dollari, il tutto a un'asta organizzata da Christie e anche a New York.

"Le opere di Modigliani hanno già un alto valore sul mercato. Questo lavoro è piuttosto bello se confrontato con altri nudi dipinti da lui. E questi nudi sono stati acquistati da alcuni dei migliori musei del mondo", ha detto Liu Yiqian.

In adolescenza trascorsa a Shanghai negli anni tumultuoşii della Rivoluzione culturale, Liu Yiqian ha venduto borse per la strada, e poi ha lavorato come tassista. Dopo aver lasciato la scuola superiore, Liu Yiqian ha approfittato della ondata di apertura e riforme adottate dalla Cina, facendo una fortuna attraverso azioni commerciali di azioni, immobiliare e il commercio di droga negli anni '80 e '90. Secondo la Bloomberg Billionaires 2015 edizione di Index, Liu Yiqian ha una fortuna stimata che almeno 1,5 miliardi di dollari.

"Per me, la raccolta di opere d'arte è soprattutto un processo di apprendimento di arte", ha detto Liu Yiqian in un'intervista con il New York Times nel 2013. "In primo luogo, abbiamo bisogno di sentire l'arte collegata. Poi, deve essere in grado di capire ", dice.

Yiqian Liu e sua moglie, Wang Wei, sono alcuni dei più famosi - o "stridulo", secondo altri - collezionisti d'arte in Cina. Nel corso degli anni, hanno accumulato una vasta collezione di arte cinese tradizionale e contemporanea, e gran parte di essa viene visualizzato in due musei nella loro Shanghai Pudong Long Museum aperto nel 2012, e il Museo Lungo occidentale Bund aperto 2014. Wang Wei, 52 anni, è il direttore di entrambi i musei.

"L'idea che museo a lungo per iniziare a raccogliere e opere d'arte internazionale, mi è venuto solo due anni fa", ha detto Wang Wei, aggiungendo che il marito ha aiutato molto nelle sue attività.

La collezione di coppia cinese include una "Thangka" - la pittura su seta - XV secolo, acquistato da Liu Yiqian 45 milioni in un'asta organizzata da Christie a Hong Kong. Tale acquisizione ha preso i titoli perché la transazione ha stabilito un nuovo record mondiale per un'opera di arte cinese che è stato venduto in una gara internazionale.

Attraverso l'acquisizione, Liu Yiqian e ha rotto il suo stesso record stabilito un paio di mesi prima, quando ha pagato 36,3 milioni di dollari all'asta Sotheby per una tazza di porcellana risalenti alla dinastia Ming, conosciuto come "tazza di pollo". Poco dopo, il miliardario cinese ha generato un vero e proprio scandalo nell'opinione pubblica, dopo una foto che rappresentano antica tè sorseggiando in tazza piccola che è diventato virale su Internet.

Per entrambe le acquisizioni che generano record, Liu Yiquin sarebbe stato pagato - secondo le informazioni ancora non confermata - con una carta di credito American Express, che porterà molti milioni di punti fedeltà.

strategie di auto-promozione utilizzati da una coppia cinese generato in alcuni circoli di appassionati d'arte in Cina una serie di paragoni con "taxi tycoon" Robert Scull. Quest'ultimo e sua moglie Ethel, erano avidi collezionisti, l'acquisto lavora principalmente appartenenti alla corrente "pop-art" negli anni '60, ma erano spesso i collezionisti ridiculeand dell'arte classica, dicendo che Robert e Ethel Scull fatto parte della "nuovi ricchi la stupidità crassa".

Florin Badescu, florin.badescu@mediafax.ro

Fonte: Mediafax

0

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha