Greci hanno riaperto un antico teatro, costruito 2300 anni fa

Uno dei più bei teatri della Grecia antica, costruita 2.300 anni fa, è stato riaperto al pubblico Sabato alle Messene nel sud della penisola del Peloponneso.

messenieni abbandonati sotto l'influenza del cristianesimo (epistole di St. Paul a messenieni) è caduto nel dimenticatoio per 17 secoli, il teatro Messene riaperto ed è stato rianimato durante un concerto speciale tenuto il 3 agosto, quasi 1.700 anni di silenzio, nella antica città greca del Peloponneso meridionale.

Teatro, in parte ristrutturato con i fondi della Fondazione Niarchos, che è stato dotato di un grande palco mobile nell'era in cui è stato costruito, ha subito una serie di formazione serata di gala febbrile il 3 agosto, organizzato per festeggiare " rinascita "a.

Condotto da Vassilis Christopoulos, direttore della Orchestra Nazionale di Atene, un gruppo di musicisti accompagnato da due artisti, il soprano e il baritono Dimitri Platanias Cecilia Costea. Con un repertorio meno greca dedicata a Verdi e Puccini a questo show erano attesi migliaia di spettatori in questo sito archeologico generalmente deserta, che era il punto finale del Festival di Atene ed Epidauro 2013, ma anche un nuovo inizio uno dei teatri più belli della Grecia antica.

Storia di Messene, i suoi teatri, templi sostenuti dalle sue possenti mura, che inizia l'anno 369 aC Illustre generale Epaminonda di Tebe, che ha sconfitto gli Spartani nella battaglia di Leuctra nel 371 aC, infine distruggere la tirannia esercitata da Sparta in città vicine, le popolazioni schiavizzate liberati. Ha giocato messenienilor città Messene, ma chiedendo loro di costruire una nuova capitale, i cittadini di quella città per vivere in esilio in Libia, in Sicilia e in altre città greche, per resistere contro una possibile ritorsione di Sparta.

Così è nato Messene, ai piedi del Monte Ithome, una fortezza e un santuario dedicato a Zeus Ithomatas. Costruito terrazze armoniosamente in un anello di montagne con vista sul mare aperto, costruita sul modello della città ideale progettata dall'architetto e la geometria Hippodam di Mileto, la città Messene, le cui pareti rinforzate con 38 torri, che si estende su una lunghezza di 9 chilometri, ospita i più bei monumenti del centro del suo pubblico, per cui l'accesso è facile per tutti i cittadini quartieri circostanti.

Con un'agorà (piazza centrale) magnifico Propilei imponente, monumentale fontana, numerose sorgenti, templi dedicati agli dei Asclepio, Artemide e Demetra, un Odeon per congressi del popolo (Ecclesia) - una stanza coperta e sostenuto da colonne che si sono tenute sessioni dell'Assemblea eletti - una splendida stadio circondato da portici, colline invariato dall'antichità, uno stadio che potrebbe dare il benvenuto ai 10.000 abitanti della città e tutti i villaggi circostanti, Messene superato popolazione senza dubbio popolosa Atene e tre porte avevano mantenuto i contatti con il resto della civiltà greca.

modello di teatro costruito greca che ha utilizzato il SUPPORTO Terreno In pendenza di una vasta parete semicircolare, il magnifico teatro di Messene è stata costruita per ricevere 10.000 spettatori e per tutti i cittadini della città durante le riunioni politiche. Hanno resistito fino ad oggi solo poche file di sedie in pietra arenaria, di fronte alla quale si erge scena dedicato gran sacerdote del tempio di Zeus, che domina la città.

Anche se il geografo e scrittore Pausania ha dedicato pagine numerose città Messene nel suo libro "Descrizione della Grecia" a Century II en la città, è diventato un cristiano, è stato poi abbandonato, coperto di viti e ulivi, caduta in oblio e al silenzio, anche se molti viaggiatori francese e inglese e hanno visitato le rovine dal XVIII secolo.

Solo nel 1986 Società archeologica di Atene ha comprato dai contadini locali che coprono tutti i terreni all'interno della città, e potrebbe partire già scavi finanziati dall'Unione Europea, sotto la direzione dell'archeologo Petros Themelis. I ricercatori hanno scoperto magnifiche statue che rappresentavano Teseo, Hermes, Artemis, quelli di giovane sacerdotessa di questa dea, anche in aree descritti da Pausania.

Fonte: Mediafax

0

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha