Hai paura di volare? Prova psicoterapia Realtà Virtuale

Psicoterapia con la realtà virtuale non è più un oggetto di fantascienza. La terapia Virtuo, come noto, è utilizzato con successo negli Stati Uniti a partire dagli anni '90, inizialmente come un progetto di esercito per i soldati di ritorno dalla guerra e soffriva di PTSD.

 Poi gli israeliani ha iniziato a introdurre sul serio nei loro programmi di ricerca e psicoterapia per chi soffre di paura di salire su autobus per che potrebbero esplodere (una realtà politica triste in Medio Oriente).

 Dopo gli attacchi dell'11 settembre 2001 e la metropolitana di Londra nel 2005, sempre più persone cominciarono o fobia avere per ottenere su un aereo o di edifici alti o viaggiare in metropolitana e treno. I loro fobie divennero generalizzata attacchi di panico di ansia e quindi queste persone nel contesto della realtà politica vera e crudele si sono sviluppate molte patologie. farmaci psichiatrici è una soluzione temporanea, ma non può cambiare il modo di pensare e di come percepiscono la realtà. Così la scienza (in questo momento gli occhiali di realtà virtuale vengono prodotti da HTC, Google, Facebook, ecc Samsung Galaxy scopi ricreativi) ha soddisfatto le esigenze di specialisti in psicologia.

 Come la psicoterapia non può rimanere lo stesso per 100 anni, molti psicoterapeutico in corso e in particolare quelli psicoterapeuti che vogliono risultati sega veloce ed efficiente questa tecnologia in via di sviluppo l'occasione per presentare i vantaggi della tecnologia in psicoterapia.

 Realtà Virtuale, un insieme di tecnologie

 La realtà virtuale si procura un ambiente sicuro per i clienti esposti a phobic situazioni senza perdere la loro la loro privacy o minacciare la sicurezza personale. Così, l'ambiente virtuale consente ai clienti di sperimentare situazione ansiogeno per lui nell'armadio psicoterapeuta sicuro e confortevole. Attraverso l'esplorazione, il cliente può rivivere molti degli elementi significativi ad essa associati e renderli disponibili per una riorganizzazione della sua prospettiva.

 Questi nuovi aspetti di ambiente clinico possono essere integrati per migliorare gli approcci psicoterapeutici attuali. Come mostrato Opris et al (2011) in una meta-analisi di esposizione di realtà virtuale per i disturbi d'ansia, la terapia di realtà virtuale ha avuto un forte impatto sulle situazioni di vita reale.

 La realtà virtuale è un insieme di tecnologie che permettono alle persone di interagire in modo efficace con il database del computer 3D in tempo reale utilizzando i loro sensi naturali. Ciò che differenzia, tuttavia, la realtà virtuale altri moderni mezzi di comunicazione è il senso della presenza, un neurospihologic fenomeno descritto come un senso di essere, di vivere in un mondo che esiste al di fuori te stesso.

 Sebbene nella maggior parte dei casi, che assiste la psicoterapia con la terapia di realtà virtuale è speciale perché non è né pratico né nella fantasia, ma in una realtà virtuale (in VIRTUO) che colpisce come client che segnala le loro esperienze emotive fino ad oggi e quindi può essere utilizzato da qualsiasi terapeuta che vuole risultati nella pratica.

 Anche se la realtà virtuale in psicoterapia ha applicazioni in diverse aree cliniche (rilassamento e meditazione), ha risultati eccellenti fobie (Parsons, 2003), disturbo post traumatico da stress (Riva et al, 2003), alcolismo (Lee et al, 2007) o anche disturbi del comportamento alimentare (Garcia et al, 2013).

 risultati reali da studi clinici

 Tart (1990) ha descritto come un modello di realtà virtuale di coscienza che offre interessanti possibilità per lo sviluppo di una diagnosi clinica, psicoterapia in ritardo. Rothbaum et al (2003) ha rilevato che, nel caso di stress post traumatico è stata ottenuta una riduzione dei sintomi del 15% - 67% dopo soli 6 mesi di trattamento. Se la paura di volo, il 20% dei clienti che hanno utilizzato la tecnica delle immagini, l'80% di coloro che hanno utilizzato la terapia camper e il 100% di coloro che hanno utilizzato sia per camper e il biofeedback sono stati in grado di volare di nuovo in aereo dopo 8 settimane di terapia. Una serie di studi tedeschi dell'Università di Würzburg hanno dimostrato l'efficacia RV: anche l'esposizione a breve termine per camper in una sessione è utile per trattare la paura di volo.

 Queste psicoterapie sono arrivati ​​in Romania sono attualmente eseguiti nella diagnosi clinica e personalizzati psicoterapia a Bucarest.

0

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha