I rischi di un intervento chirurgico per le emorroidi

Le emorroidi sono un problema molto fastidioso, limitante e incidono sulla qualità della vita, ma tutti noi abbiamo bisogno di pensare bene se vale la pena di passare attraverso la sofferenza causata da un intervento chirurgico, se il problema può essere risolto senza bisturi del chirurgo.


Il paziente che vuole sbarazzarsi di emorroidi attraverso la chirurgia dovrebbe sapere che è una delle operazioni più doloroso possibile, dicono i medici. Inoltre, il paziente deve tener conto che dopo l'operazione dovrà rimanere a letto per circa due settimane avete dolore, non sarà in grado di andare a lavorare.


E 'noto che l'anestesia può essere pericolosa per tutti i pazienti, soprattutto quelli con la salute compromessa. procedura di anestesia può essere accompagnata da complicazioni, può accadere che il paziente non si sveglia dall'anestesia, anche se questo accade relativamente di rado.


Durante il funzionamento di emorroidi, come nel corso della fessura, il chirurgo taglia tessuto nella regione sfintere. Questo può danneggiare altri muscoli - il cui ruolo è quello di essere sfintere "custodi". Essi sono quelli che gestiscono l'apertura dello sfintere e la chiusura, a seconda delle necessità. E cosa succede se quando questi muscoli sono danneggiati? L'uomo perde il controllo delle uscite, e può crescere ad avere bisogno di pannolini. Non è solo sgradevole e inquietante, ma un adulto può complicare la vita! E il paziente che è stato ferito durante l'operazione, dovrà sottoporsi a altre operazioni di manutenzione, e no, non può sempre riparare il danno.


Ad esempio, se un tipo chirurgico intreventii PPH (Procedure per prolasso emorroidi) ci sono rischi come ad esempio:


1. danni parete rettale se troppo tessuto viene inserita nel dispositivo. Lesioni possono verificarsi nei muscoli interni che controllano l'ano, causando il dolore del paziente e l'incapacità di controllare l'intestino per un tempo più o meno lungo.


2. La portata del muscolo sfintere interno, portando ad un malfunzionamento di breve o lunga durata.


3. sepsi pelvica derivante dalla fibra hemoroidectomiei.


Dolore persistente e l'urgenza fecale dopo emorroidectomia tagliando.


4. Il rischio di recidiva e prolasso.


5. La mancanza di un esito favorevole per il paziente a causa della difficoltà di accesso al canale anale e tessuti troppo ingombranti.





0

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha