Il cancro del colon

Il cancro del colon è attualmente la malattia maligna digestivo più comune in Europa e negli Stati Uniti e la seconda causa di morte per cancro nel mondo (il primo è il cancro al seno nelle donne e negli uomini il cancro del polmone è il primo).

L'incidenza di questa malattia è circa 500.000 casi l'anno, ma mostra grande variabilità geograficamente, con valori più elevati nei paesi con elevato status socio-economico e quindi può realizzare sia il cibo e il componente genetica.

Il cancro del colon è visto soprattutto negli anziani, il rischio più alto che si verificano dopo i 50 anni.

patogenesi

La maggior parte dei tumori del colon sono formati da lesioni adenomatosi. Fearon e Vogelstein 1990 spiegati modello neoplasia descrive lo sviluppo dell'evoluzione di un normale cellule epiteliali, che dopo successive modifiche genetiche, e quindi diventa carcinoma adenoma.
Secondo questa spiegazione, adenomi sono lesioni precancerose con potenziale maligno, a differenza dei polipi infiammatori, giovanile et al

Per sostenere la teoria che v'è una relazione diretta tra adenoma e cancro, ci sono diversi argomenti:
  • C'è una proporzionalità diretta tra il gran numero di cancro e adenomatosi polipi del colon in aree geografiche con elevata prevalenza
  • I pazienti con diagnosi di polipi adenomatosi avevano un rischio più elevato di sviluppare altri adenomi del colon o il cancro, a differenza dei pazienti senza polipi adenomatosi
  • Sviluppo di adenomi e cancro del colon hanno una componente ereditaria comune
  • Resezione di polipi adenomatosi durante la colonscopia meno probabilità di sviluppare il cancro al colon.

 polipi adenomatosi

Polipi è lesioni displastiche, e in questa categoria polipi così benigni, cioè adenomi, polipi e maligni, cioè adenomi contenenti cellule neoplastiche.

polipi adenomatosi sono sporgenti lesioni nelle definire lume intestinale macroscopiche, che possono assumere la forma di peduncolo o sessili. Differenziazione tra le due forme sono date o meno impiantare peduncolo e mucosa del colon di base. Dal punto di vista istologico, polipi neoplastici sono suddivisi in base alla morfologia ghiandolare, le formazioni tubolari (albero apparizione), formazioni, villi (aspetto digitiform) e formazioni tubolari-villi.

Gli adenomi tubulari sono più comuni, che rappresentano circa il 70-80% del numero totale di polipi adenomatosi.

dimensioni polipo è un criterio importante sia per la sua morfologia e per la trasformazione maligna: più è grande, maggiore è la probabilità di essere villi e contengono un componente neoplastica.

Si ritiene che polipi diametro maggiore di un centimetro hanno un'alta probabilità di essere maligne, si raccomanda pertanto al momento della resezione della loro colonscopia scoperta.
Si stima che il tempo che ci vuole un polipo adenomatoso di diventare clinicamente significativo è circa cinque anni.

È molto importante che durante la colonscopia per visualizzare l'intero colon al momento della scoperta di tali lesioni, perché le lesioni molto spesso descritti sincrona.

La trasformazione del normale epitelio del colon in un adenomatoso e successivamente malignità in più fasi, eseguite su un lungo periodo di tempo, promuovendo così cellule epiteliali del colon da.
Le mutazioni genetiche sono responsabili sia per la stimolazione della proliferazione cellulare da variazione dei proto-oncogeni, e l'inibizione di apoptosi attraverso un meccanismo di geni oncosoppressori deteriorati, e cambia anche ricorda a geni geni anti-mutatori responsabili per la riparazione di mutazioni si è verificato durante la replica. Da questi meccanismi, la cellula cancerosa è il bordo sulle vicine cellule epiteliali, producendo un clone neoplastico. Durante l'espansione clonale, le cellule tumorali possono mutare noi responsabile della selezione di cloni eventualmente potenzialmente invasive.

I geni più importanti responsabili della patogenesi del cancro al colon sono divisi in tre categorie:
  • Proto-oncogeni che controllano la proliferazione cellulare (K-ras)
  • Anti-oncogeni che sono responsabili della soppressione del tumore (APC e p53)
  • Anti-mutazione che sono coinvolti nella riparazione mutazioni si è verificato durante la replica (hMSH2, hMLH1, hMLH2)

meccanismi cancerogeni si spiegano con la stabilità dei microsatelliti (proto-oncogeni e antioncogenele), e la presenza di mutazioni nei geni anti-mutatori che determinano microsatellite instabilità. Il miglior esempio di questo meccanismo è la sindrome di Lynch, che coinvolge sviluppare il cancro ereditario non-poliposi (Lynch sindrome I) o la versione che può aggiungere altri tipi di tumore, sia digestivo e extradigestive (sindrome di Lynch II).

 polipi maligni

polipi adenomatosi per definizione mostra un certo grado di displasia. Nota i tre gradi:
  • displasia lieve
  • displasia media
  • displasia grave

Ci sono situazioni in cui un polipo contengono tutte intervallo displasia istologica da lieve a grave displasia, nel quale è definita istologicamente secondo il massimo grado di displasia.
Quando le cellule appaiono struttura polipo maligno, poi discutere tre diversi tipi istologici, che presenta un approccio clinico diverso:
  • carcinoma in situ polipi - contenente cellule degenerate che si sviluppano all'interno cripte neoplastiche e non influenza la membrana basale.
  • I polipi con carcinoma intramucoso - degenerata maligno mostra focolai superiori a membrana basale, ma non superano la lamina propria della mucosa.
  • polipi maligni - presuppongono l'esistenza di almeno un focolaio di cellule maligne che hanno superato il rivestimento muscolare. Questa categoria è chiamata polipo con carcinoma invasivo.

Attualmente i polipi adenomatosi sono classificate in:
  • I polipi di media displasia lieve: basso grado di displasia polipi
  • I polipi con grave displasia e carcinoma in situ-displasia di alto grado

È importante notare che sia polipi carcinoma in situ e carcinoma intramucosa che hanno potenziale metastatico, mentre nessun rivestimento linfatica sopra la mucosa muscolare.

L'eziologia del cancro del colon

eziologia Il cancro del colon è simile in tutti i tumori e il meccanismo eziologico coinvolge l'interazione tra predisposizione genetica, condizioni predisponenti individuali (età, storia personale di adenomi o di cancro al colon patologica, ecc) e fattori ambientali (vita sedentaria, dieta, fumo, ecc).

I fattori di rischio per il cancro del colon sono:
  • predisposizione genetica
  • Il cancro del colon ereditario non-poliposi
  • Storia familiare di tumore del colon (casi di cancro in famiglia)
  • Patologica storia personale di adenomi o cancro al colon
  • Età superiore ai 50 anni
  • Dieta: dieta ipocalorica, alto contenuto di grassi, ad alto contenuto proteico
  • malattie infiammatorie croniche intestinali (morbo di Crohn o colite ulcerosa)

Fattori ruolo potenzialmente protettivo sono:
  • Farmaci (FANS estrogeni non steroidei)
  • l'attività fisica
  • indice di massa corporea normale
  • Dieta ricca di fibre alimentari, vitamine

predisposizione genetica

Del numero totale di pazienti con tumore del colon, circa il 25% hanno una storia familiare della malattia, suggerendo il coinvolgimento di fattori genetici nello sviluppo del cancro al colon.

Il cancro del colon ereditario si verifica nelle seguenti forme:

sindrome di poliposi adenomatosa familiare
Questo tipo di tumore del colon è caratterizzata dal progressivo sviluppo di numerosi polipi adenomatosi nel colon lumen, centinaia o migliaia. Clinicamente, la malattia può essere lungo asintomatica fino a dopo i 40 anni, in cui la probabilità di malignità è già elevata. Per questo motivo, si consiglia di iniziare il test circa l'età di 10-12 anni nei pazienti con poliposi adenomatosa familiare, con il front-sigmidoscopie dove campione per identificare i cambiamenti istologici adenomatosa.

la diagnosi standard è test genetici, ma questa opzione non è sempre disponibile. Se identificare lesioni adenomatosa, la raccomandazione è quella di programmare un intervento chirurgico a scopo profilattico intorno all'età di 20 anni, che si compone di proctocolectomia completare l'anastomosi ileo-anale serbatoio ileale in u0026 bdquo J (rimuovere l'intero colon retto) .

Il cancro colorettale ereditario non-poliposi
Questo tipo di cancro è caratterizzata clinicamente dalla comparsa in età inferiore ai 50 anni, localizzato prevalentemente prossimale e frequente associazione di altri tumori primari. Per identificare i pazienti con tumore del colon ereditario non-poliposi avere criteri elaborati Amsterdam
  • uno dei soggetti è affetto parente di primo grado con gli altri due cancro correlato
  • Ci sono almeno due generazioni successive colpite
  • almeno uno dei soggetti affetti è stato diagnosticato prima dei 50 anni
  • assenza di ereditarie fenotipo poliposi familiare in tutti i casi
  • diagnosi istopatologica in tutti i casi.

Una volta identificati, sono raccomandati i pazienti per eseguire una colonscopia ogni anno o due anni di età da 20 a 15 anni o 10 anni prima di quanto l'età in cui si è verificato in un membro della famiglia più giovane colpita.

famiglia Il cancro colorettale (forma più comune)

 Condizioni predisponenti individuali

In questa categoria sono:
  • età superiore a 50 anni
  • obesità
  • patologica storia personale di adenomi o cancro al colon
  • malattie infiammatorie del colon

fattori ambientali

Come è stato accennato in precedenza, sono stati identificati due fattori di rischio e fattori protettivi.

Dieta: i fattori di rischio sono la dieta di grassi, l'assunzione di carne rossa, calorie dieta. Si è dimostrato un legame diretto tra l'obesità e il rischio di cancro al colon. Il motivo per cui la carne rossa è considerata un fattore di rischio per il cancro del colon è come questo, dopo il trattamento termico, risultato in ammine eterocicliche formazione. fattori protettivi della dieta sono frutta e verdura, calcio, vitamine antiossidanti, folati. Si ritiene che il meccanismo con cui il calcio è fattore protettivo legando gli acidi biliari, creando così il contatto tra la serratura e il rivestimento del colon. Gli antiossidanti neutralizzano i radicali liberi inibisce la carcinogenesi da

Farmaci di FANS hanno dimostrato l'aspirina efficaci e celecoxib, quest'ultimo è stato approvato come terapia aggiuntiva per i pazienti adulti affetti da poliposi familiare ereditaria.

Il modo di vivere: E 'stato dimostrato che l'attività fisica diminuisce il rischio di cancro al colon del 40% circa.

Fumo: aumenta il rischio di adenomi e aumenta il rischio di post-polipectomia recidiva degli adenomi del colon.

diagnosi

diagnosi clinica

Il cancro del colon può essere asintomatica per lungo tempo, producendo sintomi allarmanti in ritardo nella malattia, in tal modo il paziente è molto spesso diagnosticato in fase avanzata.

I sintomi variano a seconda della sede della lesione, dimensioni del tumore, dell'esistenza o meno di invasione regionale o lontano.

Il colon è diviso in due punti a destra ea sinistra del colon in anatomicamente ed embriologia. Esso comprende il controllo destra colon, colon ascendente, flessura epatica e prossimali due terzi del colon trasverso. colon sinistro include colon distale trasverso, flessura splenica, colon discendente e sigma.

Di tutti i tumori del colon, circa il 45% si trova nel retto, 25% si trova nel sigma, colon trasverso 5% e circa il 25% nel colon destro.
Per feci raggiunto il colon destro ha una consistenza liquida, nel caso in cui il tumore è situato nei tumori del colon retto solito crescere fino a grandi dimensioni senza causare sintomi ostruttivi. Questi tumori di solito si ulcera, provocando così piccolo sanguinamento clinicamente occulto, nemodificand il layout sede, ma mentre portando a ferro di tipo anemia da carenza che può manifecta clinicamente affaticamento, palpitazioni, angina S.A.

Considerando questi aspetti, è comprensibile il motivo per cui un'indagine del colon colonscopia è necessario come un adulto con anemia da carenza di ferro di origine sconosciuta. Altri possibili sintomi del cancro del colon destro sono febbre (se di necrosi tumorale o se si sviluppa metastasi epatiche), dolore localizzato (quando il tumore cresce in modo significativo o causare l'invasione vicinanze) sanguinamento clinicamente, di solito hematochezis sangue chiuso (perdita di sangue accompagnato dal sedile) di colore.

Per quanto riguarda i tumori localizzati nel colon sinistro, si verifica più spesso con sintomi ostruttivi, perché le feci che raggiungono questo livello costantemente forte dolore addominale nel fianco sinistro e fossa iliaca sinistra, flatulenza, barborisme. Per la posizione descritta u0026 bdquo; subocluziei come manifestazione del fenomeno Koenig, caratterizzata da costipazione, dolori addominali, gonfiore, seguita dalla pressante necessità per la rimozione del sedile, seguita dalla scomparsa di eventi durante parte del ventre. tumori del colon sinistro causano più frequentemente di quelli del colon, come clinicamente evidente emorragia di sangue rosso o grumi.

Grazie alla particolare anatomico (colon sinistro è più stretto, in modo da permettere forte aumento delle dimensioni del tumore) che si trova nei tumori del colon di sinistra sono di solito diagnosticata in precedenza rispetto a quelli del colon destro, a causa di questo, con una prognosi migliore.

Quando la posizione è neoplasia del retto, i sintomi sono: sanguinamento rettale, tenesmo rettale, prurito anale, transito anomalo (alternando diarrea-costipazione). Il paziente più comune presenta al medico a causa di sanguinamento.
È importante notare che il sanguinamento rettale è spesso associata a malattia emorroidaria, per cui la diagnosi vera fonte di sanguinamento può essere notevolmente ritardata. Per questo motivo, si raccomanda come un primo DRE gesto e poi colonscopia prima una rettale o hematochezis.

diagnosi paraclinically

l'imaging esplorazioni
 Casa Richiesta al fine di screening per il cancro del colon è la colonscopia, il gold standard nel esplorare il colon, con un tasso di successo superiore al 95%.

Colonscopia offre un elevato grado dell'imaging acutezza, ottica di precisione e dalla possibilità di ingrandimento, entrambi mezzi ottici, ed elettronica.
Il vantaggio principale della colonscopia è che permette il campionamento patologo esame istologico, a differenza di altri metodi di indagine.
spettacoli Colonscopia ma controindicazioni: addome acuto, infarto miocardico recente, malattie respiratorie gravi, instabilità emodinamica.
Inconvenienti di colonscopia sono disagio fisico e paziente mentale, ma che può essere rimosso con l'uso di sedazione con midazolam (Dormicum) o propofol e l'obbligo di preparare in anticipo, mangiando un glicole up-polietilene (PEG) - elettroliti, che è un lassativo osmotico.

In alternativa alla colonscopia totale è di bario (clisma opaco contrasto eseguita con singola o doppia) clistere. Attualmente questo metodo è un metodo di riserva per valutare i due punti a causa delle sue limitazioni nel considerare piccole lesioni polipoidi.
Così, clisma opaco ha tre indicazioni:
  • La mancata colonscopia per visualizzare l'intero colon
  • valutazione preoperatoria della stenosi dell'intestino sovrastante non può essere superata mediante colonscopia
  • rifiuto del paziente per eseguire la colonscopia

Attualmente non v'è altra alternativa alla colonscopia: colografia CT, utilizzati soprattutto nelle procedure di controllo. Gli svantaggi di questa indagine sono: irradiando il paziente, il costo delle indagini, la necessità di preparare il paziente per ingestione di PEG-soluzioni così come se la colonscopia. Lo svantaggio principale è che diverso da biopsie di campionamento colonscopia ma incapaci di lesioni riscontrate e incapaci di eseguire manovre terapeutiche.

Per mettere in scena la malattia è necessario effettuare una valutazione preliminare che mette in evidenza l'imaging locoregionale estensione attuale della lesione e metastasi. A questo scopo, i più utilizzati sono ecografia addominale, addominale tomografia computerizzata o addominale-pelvica risonanza magnetica e radiografia del torace.

La valutazione bio-umorali
 L'unico marcatore tumorale utilizzato è cancerogeno antigene embrionale (CEA), ma anche questo non è molto efficace a causa della sua scarsa specificità, è apparso in altri tumori maligni, e in qualche benigno e ha una sensibilità ridotta. Questi aspetti come antigene embrionale cancerogeno non è stato utilizzato per lo screening del cancro del colon.

la prognosi del cancro del colon

E 'molto importante stabilire stadiazione del cancro del colon per guidare il trattamento della malattia. messa in scena finale può essere fatto solo dopo l'intervento chirurgico e dopo aver esaminato pezzo patologo la resezione e linfonodi regionali.

classificazione TNM

T = tumore
Tx u0026 ndash; tumore primitivo non può essere valutato.
T0 u0026 ndash; nessuna evidenza di tumore primario.
Tis u0026 ndash; carcinoma in situ.
T1, 2, 3, 4 e ndash; l'aumento delle dimensioni e / o di invasione locale del tumore primario.

nodi N linfatici (linfonodi invasione)
Nx u0026 ndash; linfonodi regionali non possono essere valutati
N0 u0026 ndash; senza invasione linfatica regionale
N 1, 2, 3 u0026 ndash; danno progressivo ai linfonodi.

M = metastasi
Mx u0026 ndash; metastasi a distanza non può essere valutata
M0 u0026 ndash; senza metastasi a distanza
M1 u0026 ndash; con metastasi a distanza

Fase I: ToNoMo
Fase II: T2N1Mo
Stadio III: T3 N2 Mo
Stadio IV T4 N3 M1

la prognosi Il cancro del colon è stato migliorato negli ultimi anni, ma nonostante i progressi, la sopravvivenza globale a cinque anni dei pazienti è di circa 62%. Vale la pena ricordare però che la prognosi dipende molto dallo stadio della malattia.

lo screening del cancro del colon

Screening significa che monitoraggi e individui asintomatici o livello alto rischio di sviluppare la malattia. Questo è gruppi a rischio strati, metodi di indagine essendo atti a rischio di sviluppare la malattia del paziente.

Le ragioni di ciò sono ritenute necessarie in termini di screening per il cancro del colon sono:
  • È una condizione comunemente trovato con un potenzialmente fatale se non diagnosticata e trattata in tempo
  • Asportazione di adenomi del colon impedisce l'ulteriore progressione verso la malignità
  • Prove scopo di screening è conveniente e sono ampiamente disponibili

Colonscopia di screening è fatto da principalmente. Test Hemocult permette l'identificazione del sangue occulto feci. Si rivolge individui asintomatici al fine di trovare le persone sospettate di avere lesioni del colon, in seguito ad eseguire una colonscopia per chiarire la diagnosi.

Il test svantaggio è dato per fermare l'assunzione di carne e di prodotti ad alto contenuto di ferro nei giorni precedenti l'indagine.
Test Hemocult è raccomandato ogni anno, di solito dopo i 50 anni. Attualmente ci prova Hemocult II, più moderno, che non richiede particolari abilità e ha un test ad alta sensibilità Hemocult utilizzato.

Come è stato accennato in precedenza, la popolazione in fase di screening può essere divisa in due categorie:
  • popolazioni a rischio standard: persone con più di 50 anni senza altri fattori di rischio. Questa categoria è consigliabile fare la colonscopia ogni 10 anni a partire dall'età di 50 anni, il metodo ha una bassa incidenza di cancro al colon del 50-90%.
  • le popolazioni ad alto rischio: i pazienti con una storia familiare di cancro al colon o ereditaria o pazienti con storia personale patologica che predispone a questa malattia. Per questo screening categoria è periodi molto più brevi di tempo, come ad esempio sei mesi, a seconda di ciò che si decide il medico.

trattamento

Il trattamento per il cancro del colon dipende dallo stadio della malattia e la sua posizione.
Il trattamento può essere fatto in terapia ordine (chirurgia) o adiuvante o trattamento palliativo a seconda della situazione (chemioterapia e radioterapia).

E 'molto importante per i medici a prendere decisioni di trattamento con patologo medico. Nella maggior parte dei casi la valutazione e diagnosi iniziale di polipi viene eseguita da medici che svolgono esplorazione endoscopica. Il protocollo di trattamento è stato progettato per valutare macroscopica con dettagli microscopici Per utilizzare misure terapeutiche minimamente invasive possibile, ma anche per evitare sottovalutare processo neoplastico.

Va notato che, a causa di anatomia linfatico, la resezione endoscopica completa di polipi o carcinoma in situ guarigione della mucosa è considerata totale.
Il problema più grande, tuttavia, è in polipi maligni. Tuttavia, il successo è superiore al 99% nel caso di polipi peduncolate e lesioni maligne di 98% nel caso di polipi sessili maligni.

 chirurgia

preoperatoria
 La chirurgia è il metodo terapeutico più importante per il cancro del colon, perché offre le maggiori possibilità di cura, così nelle prime fasi della malattia, che è l'unica modalità terapeutica utilizzata.

Ci sono situazioni in cui la chirurgia è associata con il trattamento radio-chemioterapia adiuvante, ma questo dipende dallo stadio e la posizione del tumore.
Per scena un tumore è molto importante utilizzare entrambi i dati ottenuti prima dell'intervento e quelli ottenuti postopertor. Per quanto riguarda le indagini indagini di imaging preoperatorie che vengono effettuati al fine di trovare qualsiasi linfonodo o di metastasi a distanza, estensione loco-regionale, ma di processo e di laboratorio indagini maligni: la solita analisi del sangue SDAR e GAL e CEA. Inoltre, il paziente è clinicamente indagato.

E 'molto importante conoscere la storia del paziente e le sue comorbilità. Egli può avere sintomi suggestivi di anoressia malattia improvvisa perdita di peso senza motivo apparente, febbre.

Tutti i pazienti che hanno retto accusati devono essere fatte esame rettale.
Per quanto riguarda la valutazione di imaging preoperatoria, la prima fase viene effettuata la radiografia o la tomografia computerizzata per l'illustrazione del polmone a causa dei tassi di metastasi a questo livello. Il modo migliore sarebbe ecografia endoscopica, ma la disponibilità di questa procedura è abbastanza piccola. Un altro metodo è molto sensibile la risonanza magnetica, molto adatto per valutare l'estensione locale, ma lo svantaggio principale è dato dal costo elevato di questo intervento.

Nella valutazione pre-operatoria per l'imaging del colon è stato anche eseguito per la valutazione del fegato e del polmone.
Per situazioni che causano tumore stenosi colonscopia non può passare, si consiglia di irigografiei doppio contrasto, ci TAC o RM.


trattamento chirurgico curativo

eseguire l'intervento si basa su anatomia vascolare del colon, considerando l'estensione locale del processo neoplastico. L'intervento consiste nella resezione del tumore e peduncoli vascolari ligazione e corrispondente linfonodo localmente. C'è un oncologia limite di sicurezza, che è considerato una resezione al di sopra di un certo numero di centimetri (circa cinque centimetri, ma dipende dalla posizione del tumore) il luogo in cui il tumore è stato che la linfa resecato correlate è considerata curativa.

Durante laparotomia è meglio eseguire l'esame di palpare l'intera struttura colica addome e accuratamente intero.

La chirurgia è dettata dalla misura e posizione del tumore. Così, i tumori trovati nel ceca, il colon ascendente e flessura epatica, chirurgia elettiva è emicolectomia destra con anastomosi ileo-trasverso mesenterico resezione linfonodale. Nel caso in cui il tumore ha una posizione colon prossimale trasversale, quindi emicolectomia destra si estenderà ad includere segmento mirato a limiti di sicurezza oncologiche. Se il tumore è localizzato ambiente del colon e distale, eseguirà un'anastomosi fra discendente e ascendente del colon o ileo si subtotale colectomia-rectoanastomoza (tutto il colon verrà rimosso preservando retto).

Per quanto riguarda i tumori del colon prossimale sinistra, che è localizzato alla flessura splenica e colon discendente, la pratica emicolectomia sinistra con anastomosi colon-retto. I tumori del sigma localizzato possono essere trattati con la resezione segmentale con anastomosi termino-terminale.

Nel caso di tumori situati nel recto-sigmoidiene giunzione prossimale retto o l'ambiente, cioè ad una distanza di 6-8 cm sopra la linea mucocutanea, escissione del percorso anteriore è pratico, mantenendo anastomosi rettale raggiungere colonizzazione escissione rettale e ipogastrica linfa mesenterica.

Tumori trovati nel retto inferiore e l'ambiente, che è sotto sei pollici di linea anorettale sono difficili da operare a causa della particolarità anatomiche del retto (si trova è circondata da retroperitoneale e grassi perirettali) e per questo sfintere anale. Considerando queste questioni affrontate chirurgia del tumore a questo livello è completa resezione del retto e mesoretto con colostoma sinistra permanente (inc è un"ACCURATAMENTE nell'addome attraverso cui verrà inserito un tubo, con un sacchetto). Questa procedura è seguita da più o psicologico traumi sia per il paziente e la sua famiglia e la chirurgia molto spesso i pazienti rifiutano. Siamo acuti conservazione dello sfintere anale, ma questo non è possibile se i tumori sono quattro centimetri dello sfintere anale.

Nel retto approccio chirurgico del cancro ci sono tre opzioni principali:
  • escissione locale - è utilizzato nel tumore del retto inferiore e talvolta l'ambiente, da quattro pollici di diametro, polipoide, istologia e ben differenziato fase iniziale. Se il tumore mostra i criteri elencati, ma ha il muscolo invasiva (T2), poi combinerà la radioterapia e la chemioterapia adiuvante
  • La resezione del colon-retto su addominale anastomosi - viene utilizzato per i tumori del retto e, talvolta, del retto superiore ambiente.
  • La resezione totale circa addominale-perineale - viene utilizzato per i tumori del retto e tempi medi inferiori che non soddisfano i criteri per l'escissione locale.


chirurgia palliativa

Il cancro del colon è l'indicazione chirurgica peculiare e specifico è conservata anche in presenza di eventuali metastasi epatiche.
Indicazione di entrambi tumore trattamento chirurgico primario eseguito nello scopo palliativo, e le metastasi.
Lo scopo della chirurgia è quello di prevenire le complicanze che minacciano l'installazione palliative: ostruzione intestinale causata da crescita tumorale, la perforazione del tumore con la produzione di una peritonite stercorale hiperseptice anemia causata da sanguinamento del tumore S.A.

Indirizzata metastasi epatiche intervento può essere eseguito in caso essi soddisfino determinati criteri resecabilità: singola o metastasi confinati in un lobo, senza metastasi extraepatiche, nessuna malattia grave associata S.A. In questo caso, la chirurgia può essere accompagnata da chemioterapia intra-arteriosa adiuvante, nel tentativo di migliorare la prognosi.

I motivi per cui ha deciso di affrontare chirurgicamente queste metastasi sono bassa aspettativa di vita in assenza di loro escissione (meno di un anno) ed i promettenti risultati ottenuti da questo approccio terapeutico (nei centri con esperienza il 30% di sopravvivenza a cinque anni). Il problema è che un massimo del 10-20% dei pazienti con stadio IV sono adatti per questa procedura.

strategia di trattamento postoperatorio può cambiare a seconda dell'estensione del tumore, il pezzo esito resezione analizzati in laboratorio e asportato risultato della valutazione della linfa.

 La terapia adiuvante (radioterapia e chemioterapia)

Trattamento di radioterapia adiuvante per il cancro rettale è secondo le fasi II e III, al fine di prevenire recidive post-operatorio, questi stimato a 20-40% recidiva dopo resezione curativa.
cellule maligne diffuse è favorita da due particolarità anatomiche del retto mancano vascolare sierosa e linfatico ricco a questo livello. Queste particolarità sono responsabili per la necessità di un trattamento adiuvante radioterapia, che mira a distruggere le cellule tumorali residue nel tessuto perirettale adiacente e linfa.

Si ritiene che le grandi tumori (T3-T4) o istologia a prognosi infausta (tumori scarsamente differenziati) richiedono radioterapia preoperatoria sul tumore rimosso nel momento della diagnosi (T2-T3) e senza cattiva histoogie richiedono radioterapia post-operatoria.

La terapia dura circa cinque settimane, l'amministrazione del 2 Gy al giorno, cinque giorni alla settimana. Non tutti i medici ritengano opportuno tempismo, quindi è possibile la somministrazione di 25 Gy in cinque sessioni condotte nell'arco di cinque giorni prima dell'intervento.

Studi hanno dimostrato v'è un aumento della sopravvivenza, ma solo quando la radioterapia è associato con la chirurgia, ma quando si combinano e chemioterapia. Per questo motivo, il trattamento sono tumori rettali in fase II e III comporta la somministrazione sia radioterapia e chemioterapia.

trattamento chemioterapico adiuvante è adatto a tutti i tumori del colon invadono il linfonodo (fase III), tumori del retto iniziando con la fase II e tumori della fase colon II, ma con elevato rischio di recidiva (T4, invasione perineurale o venosa, tipo istologico debole perfora tumorali differenziate o e occlusione).

La terapia adiuvante è particolarmente importante nel prevenire recidive della malattia, mentre tasso di recidiva postoperatoria in assenza di trattamento adiuvante è del 20-30% al 50-70% per la fase II e la fase III.

schema di trattamento classico è stato utilizzato per più di 50 anni fa, si compone di 5-fluorouracile e acido folinico. Questo si è dimostrato efficace nel tempo. Oggi, anche se ancora usato e questo regime di trattamento, effettuato cinque giorni alla settimana e ripetuto per sei mesi, i nuovi agenti chemioterapici, come oxaliplatino, irinotecan, capecitabina, levamisolo, bevacizumab.
oxaliplatino cisplatino è relativo a, derivato da platino, ma differiscono per tossicità, modificando in questo modo e l'indicazione trattamento. Non ha una tossicità ematologica o renale, ma è la tossicità del nervo periferico.

Dato che gli studi hanno dimostrato l'efficacia della combinazione di oxaliplatino, 5-fluorouracile, in questo schema FOLFOX4 (oxaliplatino + F-fluorouracile + leucovroin) tendono ad essere il sistema più utilizzato nella terapia adiuvante in fase di cancro al colon II e III e palliative tumore del colon metastatico. Si raccomanda che l'inizio del trattamento per raggiungere le prime sei settimane dopo l'intervento chirurgico.

Irinotecan è un derivato di topoisomerasi ed è attualmente un'alternativa al trattamento palliativo del cancro del colon metastatico, che viene usato in concomitanza con la f-fluorouracile e leucovorina.
Capecitabina ha il vantaggio di somministrazione orale, cioè, in grado di mantenere una concentrazione costante nel sangue della sostanza attiva ed è un pro-farmaco di 5-fluorouracile.
Lemavisolul si è dimostrato efficace nel trattamento adiuvante del tumore del colon, soprattutto in fase III, 5-fluorouracile associato.

 Trattamento del cancro del colon metastatico

Questo tipo di trattamento è palliative e forme di indirizzi in cancro del colon in stadio IV. Colon metastasi epatiche tumore give più comunemente riscontrati in quanto la diagnosi iniziale nel 10-25% dei casi. Per quanto riguarda le metastasi metacroni, essi sono diagnosticati nel 70-80% dei casi durante i primi due anni.

metastasi sincrone vengono rilevati con il tumore e metacrona può verificarsi dopo la rimozione del tumore primario.
I metodi di trattamento sono la chirurgia, la chemioterapia, terapia con agenti tumore molecolare o stenting endoscopico.

La chirurgia è indicata nella maggior parte dei casi la resezione del tumore primario, soprattutto quando questo sintomi causa stenosi, emorragie, compressione. Ci sono casi in cui, dopo l'intervento chirurgico è stato eseguito in curativa sta cercando determinazioni resezione secondario (metastasi) del fegato. Condizioni che devono soddisfare un paziente di essere candidato per la chirurgia resezione delle metastasi sono metastasi essere localizzati in un lobo del fegato, non esistono invasione vascolare, parenchima epatico ancora da almeno il 40% e essere funzionale, non ci sono metastasi extraepatiche ed i pazienti non mostrano comorbidità significative. Purtroppo solo un massimo del 10-15% dei pazienti soddisfa questi criteri.

Nel caso chirurgia ha indicazioni, l'alternativa principale è la chemioterapia con 5-fluorouracile, leucovorina, oxaliplatino, irinotecan e agenti biologici: bevacizumab e cetuximab. Questi agenti biologici sono anticorpi monoclonali fattore di crescita endoteliale e anti-recettore EGF.

Schemi di solito sono fatti di leucovorin, 5-fluorouracile e associati con oxaliplatino, irinotecan o FOLFOX4 schema Per esempio, tale regime FOLFIRI. Attualmente è utilizzato come prima linea di terapia bevacizumab, un anticorpo monoclonale che si lega al fattore di crescita vascolare endoteliale, ottenendo così la diminuzione nell'angiogenesi tumorale e vascolare diminuzione permeabilità.

Va notato che v'è, in aggiunta a chemioterapia sistemica, una soluzione di gestione direttamente nell'arteria epatica dell'angiografia citostatica o intraoperatoria, finalizzata a ridurre complicanze sistemiche. Per la terapia con 5-fluorouracile e sono floxuridina (pirimidin clorofluorocarburi). Il problema è che gli effetti nocivi sulla funzione del fegato e del tratto digestivo sono molto alti.
2

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha