L'anemia in gravidanza

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, il 20-30% delle donne in gravidanza ha presentato l'anemia, e in Romania, il 43% delle donne in gravidanza hanno bassi livelli di emoglobina. (1)

Anemia è la patologia più frequente della gravidanza e la riduzione di emoglobina qualitativa o quantitativa, con conseguente diminuzione del trasporto di ossigeno ai tessuti e organi. durante la gravidanza, i tipi più comuni di anemia da carenza di ferro sono nutrizionale e anemia megaloblastica.

L'anemia in gravidanza è un problema di salute pubblica che possono influenzare esiti della gravidanza e può compromettere seriamente lo sviluppo del feto.

secondo l'emoglobina, ci sono diversi tipi di anemia: lieve anemia (emoglobina = 10: 1-11, 4 g / dL), anemia moderata (emoglobina = 8-10 g / dl) e grave anemia (emoglobina = 4 7 g / dl).


eziologia

La causa più comune di anemia in gravidanza è la carenza di ferro nutrizionale. Altre eziologie possibili sono povere di nutrienti dieta prima della gravidanza, carenze nutrizionali di vitamina B12 e acido folico, sanguinamento cronico, infezioni ricorrenti, talassemia o anemia emolitica. Inoltre, a causa di cambiamenti adattativi nell'organismo materno durante la gravidanza può incontrare anemia fisiologico.


Da carenza di ferro anemia è la carenza nutrizionale più comune in gravidanza e ferro è presente nel 75-95% delle donne in gravidanza. (1) Le conseguenze cliniche di questo tipo di anemia sono parto prematuro, mortalità perinatale e depressione post-partum. in cui il feto, può avere basso peso alla nascita (LBW = basso peso alla nascita), e lo sviluppo mentale e psicomotorio può essere compromessa.

La maggior parte delle donne presenti nei livelli iniziali di gravidanza di depositi di ferro all'estremità inferiore. Con ogni gravidanza, una donna ha perso 500-700 mg di ferro, 250 mg feto si accumula, e il resto si perde attraverso la placenta e l'emorragia alla nascita. Il compito richiede l'esistenza di alti livelli di ferro, che non possono essere sostenuti solo da assunzione di una dieta normale senza integrazione. 60% delle donne incinte che hanno un livello di ferritina inferiore a 20 u0026 micro; g / l di fronte al compito svilupperà anemia prima della 20a settimana di gravidanza. (2)

La carenza di vitamina B12 o di acido folico provoca anemia megaloblastica. In gravidanza, questo deficit è nutrizionalmente dieta equilibrata è insufficiente per l'aumento requisiti durante la gravidanza è richiesto e acido folico. La dose giornaliera raccomandata di vitamina B12 per le donne incinte è 2, 6 u0026 micro; g e in allattamento donne 2 a 8 u0026 micro; g. La vitamina B12 si trova principalmente negli alimenti di origine animale, prodotti lattiero-caseari, il tuorlo d'uovo. in termini di acido folico, la dose giornaliera raccomandata è 600 u0026 micro carico, g, e per le donne che allattano 500 u0026 micro; g (5).


I fattori di rischio

I fattori di rischio per l'anemia in gravidanza:

  • multiparity;
  • gemelli;
  • dieta vegetariana;
  • Sanguinamento complicazioni della gravidanza;
  • perdita di sangue dalla gastrointestinale (varici esofago, malattia infiammatoria intestinale, tumori, diverticolite, ecc);
  • compiti a brevi intervalli;
  • basso livello socio-economico.

Segni e sintomi

Le manifestazioni cliniche della carenza di ferro

I sintomi sono causati da ipossia tissutale e sono costituiti da:

  • stanchezza;
  • la debolezza;
  • mal di testa;
  • alterazione di appetito;
  • nervosismo;
  • palpitazioni.


segni:

  • tachicardia
  • pallore
  • fragili e opachi.


Questi segni e sintomi non hanno un valore diagnostico, sono riportati come appaiono in ritardo nel corso dell'evoluzione l'anemia.

Le manifestazioni cliniche di anemia megaloblastica

  • cambiamenti gastrointestinali e glossite lingua depapilată rosso;
  • malattia neurologica (in particolare la carenza di vitamina B12) ha espresso irregolari anomalie cerebrali demielinizzanti clinica;
  • neuropatia periferica;
  • parestesia;
  • iperpigmentazione cutanea e grigio;
  • placentari vascolari occlusivi complicanze della malattia in gravidanza (preeclampsia, distacco della placenta, infarto placentare, aborto);
  • occlusiva vascolare (ictus, insufficienza renale, arteriosa e tromboembolia venosa, Malattia di Buerger);
  • osteopenia e fratture ossee.


La malattia occlusiva vascolare placentare e si verificano soprattutto in pazienti con carenza cronica di vitamina B12 / acido folico.


L'anemia più comune in gravidanza è scoperto durante le indagini di routine e non a causa di sintomi da esso.


diagnosi

consultazione prenatale nel primo trimestre di gravidanza è l'emoglobina ed ematocrito obbligatoria, che sono necessari per la diagnosi di anemia.

La diagnosi di anemia è fissato a un livello di emoglobina inferiore a 11 g / dl (1) ed ematocrito inferiore al 33% nel trimestre e tre di gravidanza e in una quantità di 10 5 g / dL di emoglobina e 32% in ematocrito trimestre di gravidanza. Emodiluizione causa del verificarsi di diversi valori del carico in conseguenza del forte aumento del volume del plasma dal massa eritrocitaria.


Prove di laboratorio utili nella valutazione donne in gravidanza con anemia sono:

  • emocromo (tenendo traccia del numero di globuli rossi in particolare, MCV, MCHC = concentrazione media di emoglobina corpuscolare, numero di reticolociti, emoglobina) e formula leucocitaria;
  • striscio di sangue periferico;
  • aptoglobina siero;
  • bilirubina totale;
  • test di Coombs diretto;
  • protoporfitina libera dei globuli rossi;
  • emoglobina elettroforesi;
  • ferritina sierica;
  • CTLF;
  • saturazione della transferrina;
  • livello folati;
  • l'acido folico e vitamina B12;
  •  anti-intrinseche anticorpi anti-fattore.


L'acido folico è definito ad un livello sierico di meno di 3 ng / ml (6), e valori di carenza di vitamina B12 nel 160-200 pg / ml.

Interpretazione della conta ematica in donne in gravidanza deve tener conto dei cambiamenti adattativi durante la gravidanza. Eritropoiesi è stimolata, il numero di globuli bianchi (i valori sono nel secondo trimestre 9400 / mm ^ 3 e nell'ultimo trimestre di 10 300 / mm ^ 3), e il numero di reticolociti (dal 1% al 2-6%). Nell'ultimo trimestre, si diminuisce nei globuli rossi e di emoglobina registrata (normale in gravidanza: eritrociti 3,7 milioni /, Hb 11g / dl). (3)

Ferritina sierica è notevolmente diminuita tra 24:25 settimane di gravidanza, probabilmente a causa di stimolazione dell'eritropoiesi. (4)

la valutazione chiave anemia è di stabilire il meccanismo con cui questo si è verificato, e se il suo aspetto era a causa di una malattia cronica. Si ritiene che una diminuzione di emoglobina è la conseguenza ultima di carenza di ferro, che è preceduto da riserve di ferro inferiori. Il primo è quello di aumentare la conta segnale RDW sangue (rosso ampiezza di distribuzione dei globuli di ampiezza della distribuzione eritrocitaria =), seguita da una diminuzione della MCV (volume corpuscolare medio è la media corpsucular volume).

Le conseguenze di anemia

anemia da carenza di ferro

trasferimento a caldo dalla madre al feto attraverso la placenta si ottiene, aumentando l'assorbimento di ferro durante la gravidanza. (4)

Siero transferrina trasporta il ferro ai suoi recettori nel sangue materno, localizzate al apicale di sinciziotrofoblasto, holotransferina subisce endocitosi, ferro viene rilasciato e ritorna apotransferina circolazione materna. Ferritina lega ferro libero alle cellule della placenta, dove viene trasferita apotransferinei, entra nel lato fetale della placenta livello, e quindi raggiunge la circolazione fetale, come holotransferină. Quando v'è una carenza di ferro, aumento placentare numero recettore della transferrina poiché una maggiore quantità di ferro di essere assorbito al cavo. trasporto del ferro eccessivo per il feto può essere prevenuta con la sintesi di ferritina placentare. La capacità di questo sistema per trasferire ferro può essere disturbato quando v'è una carenza di ferro. il trasferimento a caldo ai picchi della madre feto dinspe nella settimana 30 di gravidanza.

carenza di ferro materna può predisporre alla prematurità, basso peso alla nascita e mortalità prenatale. Recenti studi hanno dimostrato un aumento del rischio di parto prematuro in donne che hanno l'anemia in primo e secondo trimestre di gravidanza, il rischio come ci sono per coloro che l'anemia viene diagnosticata nel terzo trimestre di gravidanza. Perdita di questa associazione nel terzo trimestre può essere spiegato con la presenza di emodiluizione. E 'noto anche che l'anemia in gravidanza aumenta il rischio di mortalità materna perinatale.

lieve anemia e carenza di ferro madre moderati ematologiche ripercussioni minori sul feto. Possibilità di trasferire il ferro per il feto è profondamente colpita quando v'è una carenza grave. Feti di madri con anemia che hanno riserve di ferro inferiori e valori inferiori di emoglobina normale. E 'considerato un deficit u0026 bdquo; ferro nascosto.


C'è una comprovata associazione dei livelli di emoglobina e di peso alla nascita. Gli studi condotti su grandi campioni hanno dimostrato che la supplementazione di ferro ha comportato un aumento del peso alla nascita. I neonati di madri con anemia sono a rischio di 5, 7 volte più probabilità di sviluppare l'anemia nel primo anno di vita rispetto a quelli con le madri che non hanno avuto una carenza di ferro. (2)


complicanze materne della anemia causata da questo tipo sono pre-parto: gravi infezioni, emorragie, pre-eclampsia, parto prematuro, shock, insufficienza cardiaca, eventi tromboembolici e dopo il parto, la sepsi, embolia polmonare.

anemia megaloblastica

carenza di folato durante maternità incline alla prematurità, basso peso alla nascita e il verificarsi di anomalie nello sviluppo fetale (difetti del tubo neurale, palatoschisi, cardiopatie congenite, ritardo di crescita intrauterina, ecc). carenza di vitamina B12 può causare fenomeni neuropsichiatrici.

prevenzione

trattamento profilattico è indicato per tutte le donne in gravidanza con ferro a livelli normali di emoglobina ed ematocrito. somministrazione profilattica di ferro nelle donne senza anemia ha molteplici vantaggi sul nascituro (aumenta il peso alla nascita, diminuisce l'incidenza di nascite premature e diminuire l'incidenza di anemia neonato). Inoltre, se si considera che molte donne hanno una carenza di depositi di ferro ancora durante il preconcetto, la somministrazione di ferro può correggere.

Le donne con fattori di rischio per l'anemia da carenza di ferro dovrebbero essere inclusi nel programma nazionale per la prevenzione della carenza di ferro. Sotto la decisione n 261/2010 e il decreto del Ministro della Salute n. 264/407/2010, Programma Nazionale di Salute contiene sotto u0026 bdquo; Prevenzione dell'anemia in donne in gravidanza che mirano a procurare e distribuzione di preparati di ferro nelle donne in gravidanza, con priorità alla categoria di rischio. Le donne incinte dovrebbero entrare in preparazioni di ferro gratuiti dal medico di famiglia o ostetrico. (1)

La prevenzione inizia dalla 16a settimana di amenorrea, durante la gravidanza e durante l'allattamento è continuato. dose profilattica è 30-60 mg elementale Fe / giorno, la dose raccomandata dall'Organizzazione mondiale della sanità è di 60 mg / die. Si raccomanda di preparazioni farmaceutiche in forma di sali ferrosi (gluconato, solfato, fumarato, ecc), si ha una migliore assorbimento e ridotti effetti collaterali. Si raccomanda inoltre di una dieta ricca di vitamina C e amministrazione evitando di antiacidi, integratori di calcio, bere caffè, latte o tè che hanno abbandonato l'assorbimento del ferro.

La profilassi con acido folico o vitamina B12 vengono somministrati:

  • periconcezionale: donne sane in età fertile: 400 u0026 micro; g di acido folico al giorno; Le donne che hanno già i bambini con difetti del tubo neurale 4 u0026 micro; g di acido folico al giorno; Le donne in età fertile che prendono la pillola 1 u0026 micro; g di acido folico al giorno;
  • Giornaliero: madri. (8)

trattamento

anemia da carenza di ferro

Il trattamento curativo dovrebbe essere istituito in tutte le donne in gravidanza con livelli di emoglobina inferiori a 11g / dl e ematocrito inferiore al 33% e la diagnosi di anemia da carenza di ferro. Trattamento mira sostituzione ferro e correzione di cause carenza di ferro.

La somministrazione orale di ferro è raccomandato per le donne in gravidanza con anemia lieve e moderata in dosi di 100-200 mg di elementale Fe / giorno. La dose viene calcolata secondo la seguente formula: [peso x 2.3 x (emoglobina ideale - emoglobina effettivo)], evitando così il sovraccarico di ferro. ferro per via orale può causare nausea, vomito, costipazione, crampi addominali, feci nere. È stato somministrato prima dei pasti. (1)

se un anemia moderata si raccomanda indicatori ematologici ferro parenterale così rapidamente corretto. La somministrazione parenterale deve essere applicato a pazienti con malassorbimento o che rifiutano o non può tollerare la somministrazione orale.

dove emoglobina ha un valore inferiore a 7 g / dL è raccomandato il trattamento di emergenza, nella forma di trasfusione di sangue (ciascuna unità di sangue è 1 mg / ml di ferro e solleva emoglobina con 1 g / dl), con il rischio di reazioni avverse (reazioni allergiche).

Il trattamento è efficace se non v'è aumento di emoglobina dopo 3-4 settimane di trattamento, il recupero dei depositi entro 4-6 mesi. Monitoraggio del curativa si ottiene determinando la ferritina, sideremia e dosaggio DPI (reticolociti indice di produzione) entro 3-4 giorni dopo l'inizio della terapia parenterale ferro e per il trattamento orale dopo 7 giorni, quando si verifica la crisi reticolociti.

anemia megaloblastica

Il trattamento curativo consiste nelle amministrazioni di iniezione intramuscolare di 1 mg di vitamina B12 al giorno per una settimana, 1 mg due volte a settimana (sătămana 2), e poi 1 mg a settimana per 4 settimane, e, infine, la somministrazione di 1 mg ogni mese per tutta la vita. crisi reticolociti si verifica dopo 3-5 giorni dopo il trattamento. Un esame emocromocitometrico completo è stata normalizzata entro 3 mesi, e emopoiesi megaloblastica ritorna alla normalità entro 12 ore.

4

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha