Le donne più degli uomini hanno contribuito alla diversità genetica della specie umana

Le donne più degli uomini hanno contribuito alla diversità genetica della specie umana, dal momento che i primi esseri umani moderni lasciarono l'Africa 70.000 anni fa, secondo uno studio, e potrebbe essere il risultato di un numero minore di uomini s' accoppiato con diverse femmine.

Anche se le leggi della biologia significa che maschio e femmina DNA relativamente uguali contribuire alla nascita di una nuova generazione, queste regole non dicono nulla su quanti di ogni sesso dovrebbero essere coinvolti nel processo di perpetuare la specie supportati.

Secondo theguardian.com, ricercatori tedeschi hanno scoperto che, nel corso della storia umana, il numero di madri lui regolarmente superato quella dei padri, il che significa che più donne hanno passato i loro geni alle generazioni future rispetto agli uomini.

E 'possibile che, in passato, più le donne sono state molto più alto rispetto agli uomini, uno squilibrio che potrebbe spiegare i risultati della ricerca. Ma gli esperti hanno dimostrato che le possibile spiegazione e culturali pregiudizi, che rendono un numero relativamente piccolo di uomini ha avuto rapporti sessuali con molte donne, e di solito sono trasferito a vivere con il proprio partner.

"Immaginate una popolazione di un centinaio di donne e un centinaio di uomini. Se tutte le donne e un solo uomo che riproduce, poi, visto che entrambi i sessi contribuiscono ugualmente alla nascita di prossima generazione contributo genetico maschile viene da Solo un uomo ", ha dichiarato Mark Stoneking, il ricercatore che ha condotto lo studio presso il Max Planck per l'antropologia evolutiva.

Così, la prossima generazione avrà la stessa cromosoma Y, ma 100 differenti sequenze di DNA mitocondriale, il quale segnale viene trasmesso solo dalla madre.

Ricercatori tedeschi hanno analizzato i dati ottenuti attraverso lo studio dei genomi dei 623 uomini nei 51 gruppi della popolazione mondiale, confrontando il cromosoma Y maschile diversità genetica delle varietà mitocondriale DNA di questi uomini.

Gli esperti hanno trovato che le differenze genetiche tra popolazioni erano sempre maggiore nel cromosoma Y rispetto al DNA mitocondriale. L'unica eccezione è il gruppo di popolazione orientale.

Utilizzando modelli computerizzati, i ricercatori hanno dimostrato che le differenze di diversità genetica si è verificato dato che più donne che uomini sono stati replicati in tutta la storia umana.

Secondo queste simulazioni, la popolazione ancestrale di 60 donne e 30 uomini è stato riprodotto in Africa, prima che le persone lasciano il continente. Durante la prima migrazione di Homo sapiens 70.000 anni fa, il numero è sceso a circa 25 donne e 15 uomini.

La gente dovrebbe essere contati più individui, ma solo 25 donne e 15 uomini di riprodurre e contribuiscono alla diversità genetica delle generazioni future.

Come gli esseri umani moderni sono arrivati ​​in Europa 45.000 anni fa, il rapporto tra madri e padri è venuto a 100 donne in 30 uomini, secondo Stoneking, il cui studio è apparso sulla rivista Investigative Genetics.

Se le popolazioni statiche, la diversità genetica diminuisce nel tempo perché le persone senza figli, il cui patrimonio genetico non è trasmesso così via. Ma il costume per le donne di trasferirsi a vivere con il proprio partner ha contribuito a compensare il declino geneticamente portando DNA fresco.

"Abbiamo trovato differenze significative nella storia di uomini e donne provenienti da diverse parti del mondo. Capire perché i processi e sociali e storiche che hanno portato a queste discrepanze è lo scopo dell'educazione a cui siamo ora," ha dichiarato Mark Stoneking.

Fonte: Mediafax

0

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha