Polmoni pneumotorace a rischio

Polmoni pneumotorace a rischio

La presenza di aria nel torace fuori dei polmoni, è una condizione che interferisce con la respirazione e riduce la qualità della vita. Anche se molti casi di questa malattia sono ragioni sconosciute, gli incidenti e il fumo aumenta il rischio di sofferenza.

Pneumotorace è una malattia poco conosciuta per la popolazione generale, ma molto vicino agli pneumologi, specialisti definiscono come la presenza di aria nella cavità pleurica (strato circonda i polmoni) e determina una diminuzione capacità di respirare perché c'è una perdita di volume polmonare.

È noto che l'impatto che questo evento può avere su una persona dipende dalla loro capacità e il grado di lesioni o collasso del polmone. In altre parole, un pneumotorace significativo in un giovane paziente può essere irrilevante nella ventilazione (respirazione), mentre una piccola dimensione in qualcuno con la malattia cronica ostruttiva polmonare (COPD, malattia infiammatoria che provoca difficoltà di respirazione e che la maggior del tempo è dovuta al consumo di tabacco) possono essere sorvegliato prognosi.

I sintomi di questa malattia sono: forte dolore al petto che peggiora soprattutto quando si tossisce o la respirazione profonda, mancanza di respiro, senso di costrizione toracica, aumento della frequenza cardiaca e l'eventuale scolorimento della pelle (blu) per mancanza di ossigeno.

Come ci si potrebbe aspettare, questa tabella genera ansia nel paziente come l'incapacità di respirare la sospetta presenza di un attacco di cuore (morte del tessuto a causa di interruzione della fornitura di sangue) cuore aggiunge.

classificazione multipla

Gli esperti hanno concordato di definire diversi tipi di pneumotorace, ma ai fini pratici è meglio parlare di quelli che appaiono più di frequente:

  • pneumotorace traumatico: in cui l'emergere di aria nello spazio pleurico nasce a causa di un trauma aperta smussato (un colpo) o uno, cioè, in cui vi è una puntura. È comune per questo tipo di lesione è accompagnata da sanguinamento.
  • pneumotorace spontaneo: un turno è diviso in primaria e secondaria. Il primo è conosciuto anche come idiopatica (di causa sconosciuta) o giovanile, perché il suo aspetto è molto più comune in età più giovani (tra i 20 ei 40 anni), con una predominanza nei maschi.

A questo proposito, il dottor Jose Luis Ramirez Variller, internista e attaccato al General Hospital di Zona 2 A Troncoso del messicano Social Security Institute (IMSS), nella città di Spagna pneumologo, afferma che nel caso di pneumotorace spontaneo primario vi è una malattia precedente o malattia nel polmone.

"Tutto può essere derivato da una congenita airbag, cioè siamo nati, dice lo specialista, che di solito rimangono manifesto per tutta la vita, senza causare problemi. Tuttavia, uno sforzo occasionale o una differenza di pressione può causare il problema ".

Tuttavia, secondo il laureato di medicina dell'Università Autonoma Nazionale di Spagna (UNAM), nel caso del cosiddetto pneumotorace secondario si tratta di una situazione molto diversa.

Si tratta di pazienti con tutte le condizioni precedenti, come l'enfisema, asma bronchiale (malattia infiammatoria delle vie aeree, che provoca mancanza di respiro (malattie correlate che comportano danni alle sacche d'aria o alveoli nei polmoni il fumo), di tenuta toracica e tosse) o la tubercolosi (infezione causata da batteri Mycobacterium tuberculosis), il che rende più facile ci bolle (bombole) o cisti (sacchetto in tessuto chiuso possano essere piene di fluido, pus o altro materiale) all'interno del polmone possono rompersi in qualsiasi momento.

In questo tipo di pneumotorace l'età dei pazienti è alquanto confusa, ma è una realtà che si verifica più spesso dopo i 50 anni e nelle persone che hanno fumato per molto tempo. A volte, quando le considerazioni descritte fughe, pneumotorace può essere il primo segno di un problema cancerose.

Gli specialisti sono ben consapevoli delle manifestazioni di questo disturbo e difficili questioni circa la sua volontà natura. Tuttavia, una diagnosi accurata deve essere effettuata da raggi X, mentre il paziente inspira ed espira, che è estremamente importante trovare alcune varianti della malattia che potrebbe passare inosservato.

trattamento

Se ci riferiamo al pneumotorace spontaneo primario, che, come abbiamo descritto è uno dei più comuni, di solito i medici sottopongono il paziente a riposo e tenerlo sotto osservazione, se non vi è storia di episodi precedenti e se la perdita di volume polmonare non è esagerata.

Il passo successivo è quello di analizzare la possibilità di praticare il drenaggio della cavità pleurica, ma alla fine a decidere questo intervento è necessario verificare che il pneumotorace persiste con le stesse caratteristiche radiologiche nel corso dei prossimi cinque giorni, o viene visualizzato un insufficienza respiratoria ( incapacità dei polmoni per soddisfare l'adeguato apporto di aria al corpo) grazie alla maggiore occupazione della cavità pleurica.

Per quanto riguarda il pneumotorace spontaneo secondario, nel quale vi è una malattia precedente o di base, la situazione deve essere preso come una vera emergenza e assistere il paziente in uno specialista sanitario non appena possibile.

drenaggio pleurico

Questa tecnica è indicato per trattare pneumotorace primaria superiore al 20% della perdita di volume polmonare, a condizione che nel caso del primo episodio, così come tutti pneumotorace secondario.

Se definiamo con precisione, possiamo dire che il drenaggio toracico mira continuamente per liberare la cavità pleurica mediante sfiato aria o liquido eccessivo; Ciò si ottiene con la pressione necessaria per ripristinare espansione polmonare adeguata.

L'operazione, apparentemente semplice per gli esperti, prevede il posizionamento di un tubo o un catetere nello spazio pleurico per espellere l'aria che il contenuto è lì. Il sistema rende l'aria lentamente ed uniformemente per impedire l'espansione del polmone è brusco, nel qual caso potrebbe causare una crisi di dolore o infiammazione polmonare.

Uno scarico di questo tipo richiede parecchi giorni, a seconda dei casi, e per l'applicazione di questa tecnica controlla continuamente il paziente per controllare eventuali perdite d'aria attraverso lo stesso sistema di guarigione. Così, l'esposizione ai raggi X sarà giornalmente fino è dimostrato che il polmone è completamente espansa e funziona normalmente.

Fino ad allora sarà rimuovere il sistema di drenaggio per il paziente e ha permesso di vagare liberi. Il passaggio di 24 ore, e dopo un ulteriore controllo radiologico, il successo dell'intervento e la salute del paziente di ritirare finalmente la sonda e la registrazione avrà luogo.

Fortunatamente, dice il Dott Variller Ramirez, pneumotorace è raro ", ma è una realtà che tutti sono esposti dalla malattia, per esempio, quando riceviamo un colpo o una coltellata, qualcosa che accade, purtroppo, facilmente nel Messico ".

I polmoni sono organi preziosi per la nostra salute generale ed è per questo che meritano di essere trattati bene. Pertanto, lo specialista consiglia di regolare esercizio fisico, così come i benefici che ha per tutto l'organismo, aiuta a rafforzare i muscoli del torace (diaframma e intercostali) e lo scambio di gas è promosso.

Ora, conclude il Dr. José Luis Variller, per le persone con una malattia polmonare precedente è essenziale per ottenere vaccinati contro l'influenza e le infezioni da pneumococco, perché in questo modo che potrebbe complicare prevenibili. Inoltre, "quando qualcuno si sente non si può respirare bene o corto di fiato, non aspettare che le cose a peggiorare ed è conveniente per visitare un medico. Penso che sia meglio sbagliare sul lato della cautela che Careless ".

154

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha