Reflusso, che brucia dentro

Reflusso, che brucia dentro

Il reflusso gastroesofageo è una condizione in cui gli acidi gastrici dallo stomaco nell'esofago, danneggiare i tessuti sovrastanti (membrane mucose), bruciore e fastidio. Anche se è associato con figli, è una condizione comune nelle persone oltre 50 anni a causa di problemi di invecchiamento naturale.

Reflusso è associato immediatamente con i sintomi di disagio di bruciore di stomaco o bruciore di stomaco: la sensazione che qualcosa di "scorre" dallo stomaco causando bruciore o dolore al centro del petto (sterno), al collo, che è più comune dopo irritanti di consumo come i grassi, cioccolato, alcol, caffè e tabacco da fiuto.

Questa condizione è relativamente comune, dal momento che il 7% delle persone soffre tutti i giorni, e il 15% ogni mese; Inoltre, si stima che il 27% degli individui consumano antiacidi più di due volte al mese.

Tuttavia, il male può anche diventare costante nelle persone di età compresa tra i 45 ei 61 anni e portare a un quadro di sintomi più gravi, in cui rigurgito di cibo, amaro in bocca e eruttazione comprendono, ; non da altri indicano che in questi casi la valutazione è richiesto da un gastroenterologo per impedire l'avanzata del male.

Che cosa succede dentro?

Lo stomaco riceve il cibo dalla bocca attraverso l'esofago, e il suo ruolo nella fraccionarlos piccole molecole; per tale attività si genera acidi che dissolvono il cibo, quindi ha un rivestimento che lo libera da ferite causate loro secrezioni.

L'esofago non ha la stessa protezione contro succhi digestivi come ha solo un "gate" controllato da un muscolo (sfintere) che impedisce il ritorno del cibo a causa dei movimenti che si verificano nello stomaco. Tuttavia, il malfunzionamento di questa barriera può causare fluidi gastrici indietro nella bocca di questo segmento del tubo digerente, ancor più se l'individuo è disteso, causando dolore, infiammazione e varie lesioni.

più condizione quadri avanzati caratterizzata da dolore al petto, sensazione di bruciore che sale dallo stomaco alla gola, sensazione che il cibo "si blocca" e cadere lentamente, eruttazione (o tentativi) senza ottenere resto frequente , vomito, e anche paura di mangiare, faringite e tosse frequente, notte di soffocamento sanguinamento prolungato e anemia.

Sebbene l'uso di antiacidi è insufficiente quando complicanze maggiori, e può anche essere controproducente per coprire le cause del male, è anche vero che la sensazione bruciore di stomaco base occasionale non è sinonimo di reflusso gastroesofageo soffrire; per confermare la presenza di questa malattia altri sintomi devono essere presentati e una serie di test e perizie mediche.

Cause e conseguenze

vari motivi che causano questa malattia può esistere, ma i principali sono:

  • Forza o poveri che formano le fibre muscolari tono dello sfintere tra l'esofago e lo stomaco.
  • disturbi del movimento dell 'esofago.
  • Problemi per lo stomaco vuoto poi concludere il suo processo digestivo.
  • ernia iatale, che si verifica quando lo stomaco superiore viene inserito nel torace attraverso un'apertura (pausa) nel diaframma.
  • Il fumo e l'alcolismo.
  • L'obesità.
  • Il consumo di cibi grassi piccante, o bibite.
  • Nei neonati, a causa della mancanza di maturazione della zona inferiore dell'esofago.
  • Può anche verificarsi durante la gravidanza perché il feto preme contro lo stomaco e, di conseguenza, cibo e succhi gastrici tendono a salire.

Data la costante irritazione ai succhi gastrici causare il rivestimento dell'esofago, ci può essere una serie di complicazioni dipendono dal grado di evoluzione del male. Nel primo caso sarà applicata solo infiammazione nella zona, che può mantenere piccole lesioni che spesso diventano ulcere lineari (piaghe) e causare sanguinamento; a sua volta, le cicatrici che sono generati da queste ferite induriscono e impediscono il normale passaggio del cibo (stenosi). Questo raggiunge infine causare cambiamenti nella struttura a livello cellulare, creando tessuti precancerosi (esofagite di Barrett) e il cancro.

Il tempo in cui possono comparire complicazioni non è molto preciso, perché dipende da ciascun caso, ma se i sintomi sono maggiori, così sono le complicazioni.

Meno comunemente, altre regioni del corpo interessate da reflusso, in modo che, oltre ai suddetti problemi possono verificarsi bocca secca, infezioni dentali frequenti, costante mal di gola e corde vocali, spasmi gola (laringe) e trachea , bronchite cronica aspirazione notturna dei succhi digestivi (con la possibilità di diventare l'asma), polmonite, tosse (soprattutto di notte), dispnea, dolore toracico che si fonde con problemi cardiaci, anemia, sanguinamento e la malnutrizione acuta o cronica .

Individuazione e il trattamento

Se si dispone di alcuni sintomi già accennato, è preferibile consultare un gastroenterologo per raccogliere le informazioni necessarie, fare alcune valutazioni e studi di richiesta, tra cui:

  • Esofagogramma esofago o una serie duodenale gastro, che è un'esplorazione dei raggi "X" in diverse posizioni (in piedi, sdraiato a faccia in giù) utilizzando contrastadores per osservare il movimento dei fluidi nel tratto gastrointestinale.
  • Gastroscopia, che si è fatto con un tubo di luce e la visione su un monitor per visualizzare la mucosa dell'esofago e dello stomaco per le alterazioni.
  • misura del pH, o la misura continua del livello di acidità nell'esofago per 24 ore.
  • manometria esofagea o il monitoraggio di forza e tono muscolare dell'esofago a diversi livelli.
  • Endoscopia, o la visualizzazione diretta dell 'esofago.

Una volta che si dispone di una corretta valutazione del caso procede ad un trattamento scelto dallo specialista. In genere si consiglia l'uso di droghe e di un cambiamento di dieta, perdita di peso se in sovrappeso e cambiare alcune abitudini; per esempio, verrà chiesto di sollevare la testa del vostro letto 3-8 centimetri per impedire il reflusso è presente durante la notte, la cena o altro cibo 3 o 4 ore prima di coricarsi, e l'eliminazione della maggior parte degli alimenti come caffè, alcool, tabacco, spezie, menta e cioccolato.

è consigliato solo nel 10% dei casi l'intervento chirurgico; in particolare, ci si riferisce alla presenza di sintomi incontrollati, le complicazioni di esofagite o Barrett a problemi come l'ernia iatale.

Infine, ricordate che in ogni caso saranno necessari alla valutazione medica e supporto per sradicare i sintomi ricorrenti di reflusso gastroesofageo, e per ottenere un reale miglioramento dovrebbe seguire la prescrizione alla lettera.

7

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha