Segnale famoso MISTERO 'Wow!' 'Collegato' 'fonte aliena' stata chiarita dopo 38 anni

telescopio ricezione del segnale per solo 72 secondi, poi pausa

Il 15 agosto 1977 l'astronomo americano Jerry Ehman era una scoperta senza precedenti. Ha rilevato un segnale radio così potente che alcuni dicono che sono stati emessi da fonti extraterrestri. Ehman chiamato segnale "Wow!", Pensando hanno notato qualcosa di totalmente speciale.

Leggi e la dipendenza è in realtà una vera e propria malattia. Un neurologo è totalmente cambiato il modo in cui si vede

Leggere e astronomi hanno scoperto una galassia in orbita attorno alla Via Lattea

astronomo americano Antonio Paris ritiene che la scoperta fatta da Ehman non è origine extraterrestre, ma indicherebbe, invece, l'esistenza di comete. E '266P / Christensen e P / 2008 Y2 (Gibbs), due comete rilevati dal grande radiotelescopio Ear appartenente alla State University dell'Ohio, Stati Uniti d'America.

L'universo è costantemente attraversata via radio, ma soltanto i segnali più forti da questi vengono rilevati dai telescopi situati sulla Terra e orbitano intorno a loro. Nel 1977, Big Ear telescopio ha mostrato un tale segnale, che è così potente che ha fatto Ehman a credere di aver individuato un fenomeno eccezionale.

La ricezione del segnale telescopio per soli 72 secondi, poi si fermò. Astronomi hanno proposto due valori, corrispondente alla frequenza del segnale: 1420,356 MHz rispettivamente 1420,4556 MHz. Il più specifico come 1420 MHz corrispondente alla lunghezza d'onda di 21 centimetri, caratteristica della striscia di idrogeno.

"Coloro che cercano di dimostrare l'esistenza di corpi extraterrestri credono che queste onde sono la prova evidente di ciò che erano, perché sono stati osservati banda di frequenza di idrogeno, l'elemento chimico più comune nell'universo", ha detto Antonio Paris. Tali frequenze, dicono gli astronomi possono facilmente penetrare l'atmosfera terrestre, l'invio di un segnale forte dai telescopi a terra.

Un segnale del tipo "Wow!" Non è stato trovato da allora. Anche se gli scienziati hanno proposto diverse varianti Secondo Antonio Paris rimane fermo: il segnale è stato prodotto da nubi di idrogeno, identificare il percorso delle comete 266P / Christensen e P / 2008 Y2 (Gibbs). Di conseguenza, astronomo americano suggerisce l'analisi del segnale emesso dai due comete, quando se ne andranno lo stesso percorso, il 7 gennaio 2018.

Fonte: sciencealert.com

0

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha