Sindrome del bambino scosso, causare danni neuronali

Sindrome del bambino scosso, causare danni neuronali

Quando un neonato o bambino viene scosso con violenza, la testa si muove rapidamente avanti e indietro, causando il cervello che colpisce il cranio. Il risultato: difficoltà di apprendimento, disturbi della vista e persino la morte.

abusi sui minori è un problema che si combatte attraverso varie iniziative, molte di tipo internazionale, ma comunque continua a gettare cifre allarmanti. Secondo il Fondo del Fondo delle Nazioni Unite per l'infanzia (UNICEF), in America Latina non meno di 6 milioni di bambini e adolescenti sono sotto attacco ogni anno, e 80.000 di loro muoiono per la violenza che si verifica all'interno le loro famiglie.

Nel caso della Spagna, l'Istituto Nazionale di Statistica e Geografia (INEGI) ha riferito che nel solo 2002, il Programma per la prevenzione degli abusi del Sistema Nazionale di Sviluppo Integrale Famiglia (DIF Prenam) ha ricevuto 23.585 segnalazioni di abusi sui minori fornisce assistenza diretta alle 22.463 bambini e controllando le accuse 13.332 casi. Tuttavia, va notato che questi indicatori sono solo approssimazioni, per i trasgressori adulti cercano di nascondere i fatti, negare la loro colpa e hanno persino assicurano che le lesioni erano dovuti a un incidente generato.

Uno dei più comuni e difficili da vedere con le forme occhio nudo di violenza sindrome scosso bambino o colpo di frusta, che si verifica quando qualcuno in possesso di un bambino per le spalle, le braccia, i piedi o il tronco e lo scuote con forza perché " è l'unico modo in cui ha trovato "per il piccolo lutto stop. Che ci crediate o no, questo può causare la fuoriuscita di sangue intorno e all'interno del cervello a causa del movimento improvviso della testa, con conseguente danno neuronale e anche la morte del bambino.

Studi ottenuti in diversi paesi indicano che, nei casi riportati, 1 in 4 neonati scossi muoiono a causa dell'attacco, mentre solo il 10 al 15% dei neonati recuperare completamente. Inoltre, anche se è noto che la gravità del problema dipende dalla forza esercitata dalla adulta e l'età del bambino (la più piccola è più vulnerabile), si è constatato che tale atto violento può causare danni anche quando il tempo è breve.

Vale la pena ricordare che i neonati ei bambini piccoli sono sensibili alla sindrome del bambino scosso perché la sua testa è molto più grande rispetto al suo corpo, così come i muscoli del collo e delle spalle sono ancora deboli e non sono pienamente sviluppati (non in grado di assorbire o contrastare la forza a cui sono sottoposti).

dolorosa realtà

Le osservazioni di esperti di cura per i bambini indicano che oltre il 60% dei casi è un uomo che scuote il bambino; essere più specifici, spesso si tratta di adulti di età compresa tra 20 e sopra può essere il partner di una madre single e anche il padre del bambino. Per quanto riguarda aggressori femminili, è più comune rispetto al caso di una persona che cura poco era responsabile, dal momento che questo tipo di violenza è raramente praticata dalla madre.

I dati dimostrano che gli abusi sui minori è più spesso visto in case disfunzionali (dove c'è scarsa comunicazione e priva di un clima di violenza), ma è stato anche scoperto che non è sempre necessario che l'autore del reato ha una storia di problemi emotivi evidenti: una persona chi non ha dormito bene o passa attraverso momenti di stress, e cioè con un bambino che continua a piangere, può sentire il bisogno di scuotere il piccolo per farlo tacere.

Nella maggior parte dei casi, il danno generato da violenti agitazione comporta le seguenti manifestazioni in meno:

  • Irritabilità.
  • notevoli cambiamenti di umore.
  • Sogno inspiegabile.
  • Nausea e vomito.
  • strappi involontari.
  • Nelle difficoltà di apprendimento a medio termine, di sviluppo, problemi comportamentali, perdita parziale della vista e l'alimentazione difficoltà si osservano.

Nel frattempo, nei casi più gravi si possono verificare:

  • simile ad un sequestro convulsioni.
  • letargia incoscienza o estrema.
  • problemi di respirazione.
  • Stare.
  • fratture del cranio (quando ci fu un colpo alla testa con un mobile o una superficie dura), costole o arti (a causa del modo in cui è tenuta o quando cade a terra).
  • Il distacco di retina (tessuto interno è separato dal resto del bulbo oculare) generando perdita della vista.
  • Stato vegetativo.
  • La morte del bambino.

In presenza di questi sintomi, è necessario trasformare o chiamare immediatamente al pronto soccorso o, in mancanza, parlare con il pediatra per qualsiasi assistenza. Se devono aspettare fino a quando essi ottenere specialisti casa, è importante prendere in considerazione le seguenti misure di primo soccorso:

  • Se il bambino smette di respirare, iniziare la rianimazione del bambino (si prega di consultare i nostri schemi massaggio cardiaco e la respirazione bocca a bocca).
  • Se il bambino vomita e non sospetta una lesione spinale, deve girare la testa di lato per evitare il soffocamento. Ma quando si sospetta un infortunio, dovrebbe essere girato con cura intorno al corpo da una parte, avendo cura di proteggere il collo per evitare il soffocamento e aspirazione.
  • Non sollevare il bambino o agitare per tenerlo sveglio.
  • Né si deve cercare di consumare qualsiasi farmaco per via orale.

diagnosi difficile

E 'facile riconoscere ad occhio nudo o controllare sindrome del bambino scosso, sia perché i bambini non sempre mostrano segni visibili di aggressione o perché la stragrande maggioranza degli episodi avvengono senza testimoni.

Ma la piccola recensione da specialisti del reparto di emergenza perché solo attraverso la risonanza magnetica (per immagini all'interno del corpo attraverso l'azione di campi magnetici) o CT (sistema a raggi speciale è indispensabile X grafica utilizzata da "fette") è possibile rilevare le lesioni quali ematoma subdurale (accumulo di sangue tra il cervello e il cranio) e edema cerebrale (gonfiore del tessuto cerebrale).

Il x-ray può rivelare la presenza di fratture del cranio, osservando l'occhio può rivelare la presenza di emorragia retinica (sanguinamento all'interno del bulbo oculare). Entrambi gli eventi sono anche indicatori che un bambino è stato vittima di un'aggressione.

Vale la pena sottolineare che la diagnosi accurata, non solo aiuterà i medici a dare i migliori servizi possibili di custodia dei bambini, ma differenzierà accidentale atto intenzionale di un altro, e il secondo permetterà di intraprendere un'azione legale per punire la contraffattore.

È possibile la prevenzione?

Il pianto del bambino è fastidioso perché serve ad attirare l'attenzione degli adulti, in modo che aiuta il bambino a soddisfare le loro esigenze per il cibo, il sonno e l'affetto e per esprimere il disagio da coliche (dolore addominale dalla presenza di gas intestinale) o malattia.

È molto importante che chi guarda un bambino tenerne conto, dato che è un primo passo per essere pazienti nella cura del bambino. Così, quando un gridolino è molto importante:

  • Mantenere la calma.
  • Assicurarsi che il bambino non ha il calore o freddo.
  • Controllare il pannolino.
  • Verificare se si ha fame e deve essere alimentato.
  • Aiutare a prendere l'aria generato coliche e cattiva digestione.
  • Intrattenere con un giocattolo.

Quando questo non è il bambino che piange e persiste, può essere utile per tenere il bambino tranquilla, cullandolo dolcemente, lui a piedi nel suo passeggino o metterlo in un altalena bambino.

Se i persiste pianto e iniziare a generare l'irritazione, la cosa migliore da fare è quella di porre il bambino sulla schiena nella sua culla, e andare in un'altra stanza per prendere una pausa e liberare la mente. È possibile ascoltare musica, respirazione profonda, chiamare un parente o un amico al telefono per parlare o leggere un giornale o un libro.

Dopo 5 a 10 minuti per tornare a vedere il bambino, dato che ci sono momenti in cui gridolino indipendentemente da tutte le misure adottate. In ogni caso, se i persiste pianto, il bambino dovrebbe essere controllato dal medico per essere sicuri di avere una malattia non (molte delle quali si manifestano con febbre).

Infine, si consiglia di esporre queste misure preventive a qualsiasi persona a cui la cura del bambino è responsabile, sottolineando che non si dovrebbe mai scuotere un bambino o un bambino piccolo, a prescindere dalla stanchezza, rabbia o stress che ha.

Come si è visto, questa forma di violenza, apparentemente innocuo, può causare lesioni gravi o morte, e non deve essere ignorato, anche se si sospetta che l'autore è un membro della famiglia o qualcuno che conosci.

25

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha