Sole e vitamina D per prevenire il rachitismo

Sole e vitamina D per prevenire il rachitismo

Egli è conosciuto per centinaia di anni, ma rachitismo potrebbe essere combattuta solo fino a quando il rapporto tra la salute delle ossa e la carenza di vitamina D, che è essenziale per il calcio e fosforo sono utilizzati dal corpo è stato scoperto.

Rachitismo è una malattia che causa indebolimento e rammollimento delle ossa in crescita proprio nella fase in cui il corpo ha bisogno alti livelli di calcio e fosforo. Si osserva in generale nei bambini tra 6 e 24 mesi di età, ed è noto che la presenza di vitamina D è essenziale per evitare che si verifichi, come senza che i minerali di cui sopra non possono essere utilizzati dal corpo umano.

Così, si può dire che la causa principale di questa malattia è la mancanza di vitamina D, che si trova nel latte di madri che allattano, che sono ben nutriti, che è il motivo per cui la condizione è più comune nei bambini nutriti artificialmente.

Allo stesso modo, hanno un aumentato rischio di neonati prematuri male e bambini dei paesi del Terzo Mondo, dove le condizioni socio-economiche impediscono effettuato una corretta alimentazione ed è comune che ci sono casi di anemia, ad esempio, è diminuito i livelli di emoglobina nel sangue (proteina presente nei globuli rossi che trasporta l'ossigeno dai polmoni a tutto il corpo attraverso vene e arterie).

Vitamina D, chiamato anche calciferol, è prodotta dal corpo in piccole quantità da un metodo in cui la flora batterica dell'intestino crasso sono trattati, ma anche generato quando la luce solare colpisce la pelle. Tuttavia, la fonte principale di questo agente produrre vitamina si trova in alimenti come le sardine, aringhe, salmone, tonno, latte, burro e tuorlo d'uovo, ma soprattutto in olio di fegato di merluzzo.

segnali di pericolo

siano osservate le principali manifestazioni cliniche di rachitismo a livello scheletrico, vale a dire, le ossa diventano molli e la loro formazione è alterata. In linea di principio, va detto che il cranio ossuto è danneggiato sul lato e sul retro, in modo che la testa del bambino senti di avere la sensazione che si sta stringendo una palla di gomma.

Toracico può essere visto quasi sempre chiamato "costal rosario" costituito da una fila di protuberanze arrotondate che si trovano nella parte dove si unisce le estremità delle costole allo sterno; Inoltre, le gambe tendono a piegarsi.

Altri sintomi caratteristici della malattia sono:

  • Scarsa crescita nei bambini di età compresa tra 0-5 anni, che può tradursi in età adulta 1.5 metri di altezza non deve essere superato e che non vi è un aumento del rischio di osteoporosi, una malattia in cui è diminuita la densità minerale ossea (calcio e collagene) a causa ad uno squilibrio nel ciclo di ricostruzione ossea, che li porta a diventare porosa, sottile e fragile.
  • cranio asimmetrica (sproporzione nella forma e dimensioni della testa).
  • Deformità della colonna vertebrale.
  • anomalie dentarie, formazione dei denti vale a dire, in ritardo, difetti nella struttura stessa, il dolore e aumento del rischio di carie.
  • Febbre, specialmente di notte.
  • sonno agitato.
  • Diminuzione muscolare che impedisce al bambino di sedersi e camminare l'età media di quanto non facciano gli altri.
  • Crampi muscolari.
  • A causa della debolezza dei muscoli e gas a livello intestinale, il bambino addome prominente.
  • Splenomegalia, cioè, l'allargamento della milza (organo sul lato sinistro dello stomaco che protegge il corpo da infezione)
  • Catarro si verifica spesso nelle vie aeree.
  • l'anemia progressiva.

L'importanza della vitamina D

All'inizio del XX secolo, la malattia era un problema serio, soprattutto in Scozia e in altre parti del Nord Europa. Alcuni scienziati sono resi conto che c'era una relazione tra la distribuzione geografica di rachitismo e la percentuale di luce solare nella regione e, successivamente, nel 1913, i ricercatori presso l'Università del Wisconsin (USA) hanno scoperto che una certa produzione di capre da latte sono stati tenuti al chiuso in gran parte perso il suo scheletro di calcio, mentre erano tenuti all'aperto così.

Sei anni più tardi, nel 1919, lo scienziato tedesco K. Huldschinsky fatto un esperimento estremamente innovativa in quanto guarito la condizione utilizzando la luce ultravioletta prodotta artificialmente. Due anni più tardi, i ricercatori Alfred F. Hess e F. L. Unger, della Columbia University (USA) hanno dimostrato che era sufficiente per esporre i neonati Sun stentata per curarli dalla malattia.

Nel frattempo, nel campo della nutrizione, il medico inglese Edward Mellanby, che ha creduto che la causa di rachitismo era legato a carenze alimentari, ha deciso di sperimentare con i cani che alimentati solo con l'avena. Inavvertitamente, ha anche mantenuto gli animali al chiuso durante l'inchiesta e, di conseguenza, sono state indotte rachitismo. Più tardi, ha facilitato la malattia dei mammiferi che danno olio di fegato di merluzzo, in modo che il ricercatore accreditato cura vitamina recentemente identificato A contenente detto elemento di grassi.

Nel frattempo, Elmer V. McCollum, un ricercatore presso la Johns Hopkins University di Baltimora (USA) ha effettuato lavori per separare la vitamina A, quando ha scoperto che alcuni alimenti possono contenere più di una sostanza aggiuntiva. Così ha progettato una serie di esperimenti sulla base dei risultati di Mellanby destinato per trovare altre proprietà della olio di fegato di merluzzo, a cui è stato dato il compito di riscaldamento ed esposta all'aria per distruggere in tal modo la vitamina A, che ha portato non servono più per il trattamento di altri problemi, come la cecità notturna, per esempio. Tuttavia, con sorpresa di tutti, è rimasto efficace contro il rachitismo.

A quanto pare, la testa era un nutriente essenziale sconosciuta. La pubblicazione dei suoi esperimenti nel 1922, McCollum ha seguito le denominazioni di vitamine in ordine alfabetico, come era stato recentemente nominato le vitamine del gruppo B e C, chiamato il nuovo miracolo "vitamina D".

Così, nei primi mesi del 1920 il mondo apparentemente aveva due cure per il rachitismo: l'olio di fegato di merluzzo e di irradiazione, cioè, l'esposizione alla luce solare o ultravioletta; questa è stata la base per la successiva, una serie di esperimenti che fuse la conoscenza e la nutrizione in materia di irradiazione, che ha offerto una soluzione a questa parte critica del mistero della vitamina D, che ha aperto la strada si farà una cura ampiamente disponibile per il rachitismo.

prevenzione

Questo dovrebbe iniziare dalla gravidanza, madre di una dieta ricca di calcio e vitamina D. Inoltre, il bambino deve essere allattato fino a 6 mesi, e la donna deve continuare con una dieta ricca di vitamina D (latte , uova e olio di fegato di pesce).

Naturalmente, il bambino dovrebbe essere esposto al sole in quanto soddisfa due anni inizierà l'assunzione di vitamina D attraverso precauzioni di olio di fegato di merluzzo per essere particolarmente praticato nei bambini che sono nati prematuramente, gemelli e che sviluppano molto rapidamente perché sono più inclini a rachitismo.

trattamento

Soprattutto, come notato sopra, è di fornire al corpo con vitamina D, che viene ottenuta indirettamente attraverso il sole o per irraggiamento con raggi ultravioletti. Tuttavia, è bene ribadire che è preferibile somministrare ed elaborati in forma di olio di fegato di merluzzo, ma può anche optare per ergosterolo, che è la forma chimica dell'agente vitamina.

Infine, si osserva che è talvolta usato come parte del trattamento chiamato vitamina urto, che comprende la somministrazione di una dose con molta vitamina D2 (300.000 a 600.000 unità), ma la comodità di questa tecnica è controversa. In certi casi, quando si ritiene che la condizione è grave, una sostanza viene applicato con potente azione della vitamina D chiamata Diidrotachisterolo, o AT 10.

Ricordate, se rachitismo non è corretto, mentre i bambini stanno crescendo scheletrica e deformità bassa statura può essere permanente, un grave errore di genitori, come ora, quando il problema viene diagnosticato precocemente, le lesioni sono ridotti o scompaiono quasi completamente in breve tempo.

Questa malattia, a quanto pare, sopravvive solo in quelle comunità che sono esposti a un'ampia gamma di malnutrizione e povertà estrema, ma non ci esime di estrema cautela durante la gravidanza e nei primi mesi di vita del neonato.

16

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha