Sorprendentemente la nicotina da certi cibi ci preservi da Parkinson!

Una nuova ricerca dimostra che le piante della famiglia delle Solanacee che comprendono patate, peperoni, pomodori e melanzane possono proteggere contro la malattia di Parkinson grazie contenuto di nicotina.

Lo studio pubblicato su Annals of Neurology suggerisce che mangiando gli alimenti che contengono una piccola quantità di nicotina, come peperoni o pomodori, riduciamo il rischio di soffrire di morbo di Parkinson.

La malattia di Parkinson è una malattia neurodegenerativa causata dalla perdita di cellule cerebrali che producono dopamina. I sintomi includono tremore involontario del viso, le braccia e le gambe, rigidità muscolare, lentezza dei movimenti e instabiltiate posturale. Negli Stati Uniti questa malattia colpisce quasi un milione di persone sono diagnosticati 60.000 nuovi casi ogni anno. In tutto il mondo, 10 milioni di persone sono colpite da questa malattia. Al momento non esiste una cura per il morbo di Parkinson, ma i sintomi sono trattati con i farmaci e le procedure, come la stimolazione cerebrale.

In precedenza la ricerca ha dimostrato che il fumo di sigarette e altre forme di tabacco, un'altra pianta della famiglia delle Solanacee, ridurre il rischio di Parkinson. Tuttavia, gli esperti non sono stati in grado di confermare se nicotina o altri composti nel tabacco generano protettivo o se le persone sono predisposti a Parkinson semplicemente fumare di meno a causa delle differenze nel cervello che appaiono nelle prime fasi della malattia, molto prima essere diagnosticata.

Per lo studio, il Dr. Susan Searles Nielsen un reclutato insieme ai suoi colleghi dell'Università di Washington a Seattle 490 pazienti con nuova diagnosi di malattia di Parkinson. Altri 644 individui senza malattie neurologiche sono stati reclutati per il gruppo di controllo. Attraverso i questionari, i ricercatori hanno ottenuto informazioni sulla dieta e l'uso del tabacco nei pazienti di vita.

I ricercatori hanno scoperto che la presenza di verdure nella dieta non ha influenzato il rischio di Parkinson, ma la famiglia di piante consumo di solanacee riduce il rischio di sviluppare il Parkinson massimo effetto registrato nel peperoni. Gli scienziati hanno osservato che l'effetto protettivo contro il morbo di Parkinson, si verificano per lo più negli uomini e nelle donne che hanno utilizzato il piccolo per tutta la vita o nessuna tabacco.

"Il nostro studio è il primo a studiare l'effetto della nicotina nella dieta sul rischio di sviluppare la malattia di Parkinson", ha detto il dottor Searles Nielsen. "Come la ricerca dimostra che il tabacco potrebbe ridurre il rischio di Parkinson, il nostro studio suggerisce che la nicotina ha un effetto protettivo", ha detto lo specialista.

Fonte: EurekAlert

1

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha