Trapianto di cuore, seme di vita e di speranza

Trapianto di cuore, seme di vita e di speranza

Nel 1988 il primo intervento in Spagna e America Latina ha avuto luogo. Dr. Rubén Argüero Sánchez, direttore dell'Istituto Nazionale di Sicurezza Cardiologia Ospedale Siglo XXI messicano sociale (IMSS), si trova nella capitale Medical Center è onorata di aver eseguito il primo trapianto di cuore in Spagna, e dal momento che ha partecipato a 95% di tali interventi effettuati nel IMSS.

A proposito di questa storia, che cominciò ad essere scritta presso il Centro Medico La Raza (Londra) Eloisa donando Pacheco, una giovane donna che ha sofferto la morte cerebrale da un tumore inoperabile, Fernando Tafoya Chavez, 45 anni, uno specialista condivide le sue esperienze come una cronaca aneddotica e storico.

"Finalmente il giorno era arrivato: 21 luglio 1988, quando ci sarebbe passare alla storia, nel bene (come avremmo voluto tutti) se un esito positivo, altrimenti ... meglio ottenuto anche pensare a questo proposito.

"17 anni fa la notizia fece il giro del mondo: 'Specialists messicano Social Security Institute (IMSS) ha eseguito il primo trapianto di cuore in Spagna City'; dal momento che gli eventi importanti accaduti a seguito dell'impegno soddisfatte: diminuzione del rischio di complicanze fatali, procedure chirurgiche si sono evolute e criteri migliori per la donazione di organi e la ricezione, nella misura in cui il tasso di mortalità degli ultimi 12 pazienti sottoposti a trapianto è stato ridotto al 100% ".

Premio della vita

"Possiamo dire che si tratta non solo di operare per essa, né aggiungiamo i casi di statistica o celebrità, ma per avere successo nel interventi effettuati.

"Questo risultato è ottenuto attraverso la definizione di regole precise come rigorosa selezione di donatore e del ricevente (chiave del successo per il paziente trapiantato ha anni in buona salute); la combinazione di una squadra che ha un coordinamento armonico e pieno tra i suoi membri, il comune impegno per servire salva-vita e l'ottimizzazione della tecnologia esistente, vale a dire, il pieno utilizzo di strumenti chirurgici, che generalmente non è non è semplice, ma vale la pena provare ogni sforzo al fine di salvare la vita e l'umanità generano aspettative positive. "

I principali progressi nel trapianto di cuore

"La Cardiologia dell'Ospedale Siglo XXI Nazionale Medical Center eseguito il maggior numero di trapianti di cuore nel nostro paese; Dico questo non solo come capo dell'istituzione, ma anche come un potenziale paziente esposto come chiunque.

"E 'quindi importante conoscere i fattori di rischio per problemi cardiaci, tra cui: storia familiare, fumo, obesità, sedentarietà (scarsa attività fisica), l'ipertensione (pressione alta) e il diabete (alti livelli di zucchero nel sangue di poveri utilizzo dell'ormone insulina o incapacità di produrre esso) scarsamente controllato. Così, essi sono idonei a ricevere un organo sano coloro che sono esaurito tutte le possibilità di trattamento medico e la prognosi di vita limitata.

"Attualmente, non sappiamo con precisione quale percentuale della popolazione a livello nazionale richiede un intervento, ma si ritiene che ci sono due milioni di persone con insufficienza cardiaca che possono essere candidati; solo nella città della Spagna, per citare un caso, 50 000 pazienti con insufficienza cardiaca cronica, la causa più comune è il blocco delle arterie coronarie vengono calcolati.

"Analogamente, miglioramento dei metodi di gestione biologici, per esempio, il cuore del donatore deceduto richiede non tenuti in ghiaccio e iniettato ogni 20 minuti, ma l'uso di una soluzione speciale che protegge per 6 ore; Essa ha inoltre sviluppato una tecnica chirurgica che conserva la loro anatomia, facilitando l'accettazione nel ricevitore cura e fasi postoperatorie immediate e tardive.

"Inoltre, per prevenire il rigetto d'organo prima di generare farmaci altre malattie come il diabete, l'ipertensione, insufficienza renale (inadeguata filtrazione del sangue reni malfunzionanti), aterosclerosi (ispessimento e indurimento della parete dei percorsi sono stati utilizzati accumulo di grassi nel sangue) o infezioni; Ora è richiesto un minimo di farmaci, a basso dosaggio, e pochissime persone che sviluppano condizioni al contorno.

"Vediamo anche i pazienti con 12, 10, 8 e 6 anni di sopravvivenza (il che significa che aumenta la sua previsione di età), per lo più continuano ritmo normale, perché a differenza primi scambi, che ha avuto per recuperare e anche alcuni sono stati disabilitati oggi sono riabilitati rapidamente; 24 ore sono stati rimossi il respiratore artificiale è ridotto a 10 giorni di permanenza in ospedale, e 72 ore (in media) della persona e rende le loro attività quotidiane ".

Cultura della donazione di organi

"Negli ultimi 10 anni si sono esibiti 112 trapianti di cuore nel IMSS; Purtroppo, il numero è basso perché la donazione è ancora scarsa. Abbiamo bisogno di sensibilizzare le persone sulla necessità di dare ai loro corpi e sanno che possono anche aiutare le persone a 90 anni, con la possibilità di dare loro cornee, pelle, le articolazioni, arterie o le vene in buone condizioni. Gli attuali criteri per le donazioni sono ora più severe, perché sarebbe immorale dare parti malate dover illusione per prolungare la sua esistenza. E 'anche bene sapere che questa procedura è più conveniente rispetto alla chirurgia della valvola multipla, soprattutto a causa dei costi elevati di occupazione degli ospedali e le altre spese che vengono generati per il paziente e la famiglia.

"Il trapianto è un'opzione che migliora la qualità della vita dell'individuo, e per noi come specialisti in rappresentanza di soddisfazione professionale di impegno, che non si confrontano o comprare qualsiasi cosa."

5

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha