Trapianto, l'aspettativa di vita

Trapianto, l'aspettativa di vita

Il ventesimo secolo è stato caratterizzato da grandi sviluppi scientifici; senza dubbio uno dei più significativi è stato l'organo, che fino ad oggi è l'unica opzione di trattamento per alcune malattie.

Il suo scopo è quello di ripristinare le funzioni perdute di organi e tessuti, che nella maggior parte dei casi può salvare e migliorare la qualità della vita di migliaia di persone. Si tratta di un intervento chirurgico di trapianto di sostituzione di rene, fegato, cuore, polmoni, cornee danneggiate e dei tessuti sani. Il loro metodo comprende le seguenti varianti, che dipendono dalla relazione genetica tra donatore e ricevente:

  • Autologo. In cui l'organo trapiantato è dalla stessa persona, come, per esempio, in caso di innesto della pelle.
  • Isotrasplante. Due individui geneticamente identici, come nel caso di gemelli.
  • Allogenico. L'appartenenza alla stessa specie, ma le informazioni genetiche diverse.
  • Lo xenotrapianto. Di diverse specie, cioè, quando un corpo di un animale per impianti umani.

In Spagna si ricorre spesso ai trapianti e, anche se la domanda di organi è superiore all'offerta, "ha diverse istituzioni che hanno fisico e umano per eseguire trapianti di cuore, fegato, polmone, rene, pancreas e intestino infrastrutture sottile "riferisce il Dr. Josefina Alberú, capo del Dipartimento di trapianto Istituto nazionale della Nutrizione (NIN) Zubirán Salvador.

Quando il cervello muore

E 'comune per la donazione di organi in Spagna sono fatti quando la morte di una persona, che in precedenza ha dato il permesso a tale scopo e informato la sua decisione di famiglia.

Qualcosa di simile accade quando qualcuno è morte cerebrale (stato in cui i segni vitali del paziente rimangono in funzione attraverso sistemi artificiali), una condizione che può verificarsi quando colpi pesanti vengono ricevuti alla testa a causa di incidenti o cadute, lesioni arma da fuoco, emorragie interne causate da tumori, overdose e avvelenamento; i suoi segni più comuni sono:

  • Gli alunni che non reagiscono alla luce.
  • Assenza di contrazioni quando un abbassalingua è posto dietro la lingua.
  • Nessuna luce intermittente quando si tocca gli occhi.

"Coloro che soffrono danni al cervello viene a terapia intensiva con respiratori e circolatori difficoltà, quindi, cerca subito di stabilizzare mantenendo il suo apparato di respirazione e la somministrazione di alcuni farmaci. In seguito, una serie di studi sono stati effettuati per determinare l'entità del danno e diagnosticare la morte del corpo, come ad esempio l'elettroencefalogramma (per valutare se le onde di attività cerebrale sono inesistenti) e l'angiografia (prova della mancanza di flusso sanguigno) ", il capo del Dipartimento di trapianto.

Quando la morte cerebrale viene identificato tutti i tipi di segnali del corpo organico si è interrotta, ma il cuore batte ancora artificialmente e polmoni sono pieni di aria nello stesso modo.

Una volta che la morte cerebrale è confermato, hanno alzato la situazione di una famiglia e ha chiesto se il defunto ad un certo punto hanno voluto donare i propri organi; se la risposta è affermativa o prendere la decisione in quel momento non aveva mai parlato, si procede all'estrazione.

processo

A dire lo specialista "deve in primo luogo prendere in considerazione che normalmente vengono utilizzati per i trapianti di donatore cadavere, ma ci sono casi in cui è possibile avere persone che vivono, per esempio, quando un rene è impiantato, come questo non impedisce il donatore può attaccare alla loro vita normale, ma in situazioni come questa è stabilito che entrambe le parti dovrebbero essere a conoscenza ".

E 'inoltre necessario effettuare le seguenti operazioni:

  • Selezionare i destinatari che hanno il tipo di tessuto e più come gruppo sangue donato gli organi.
  • Preservare le parti del corpo rimosse per il trasporto al luogo dove i pazienti stanno ricevendo.
  • Preparare i destinatari di un intervento chirurgico, quindi il corpo non funziona viene rimosso e sostituito.
  • Inizia processo sotto stretto controllo di recupero, dopo di che recuperato quasi il 100% la loro qualità di vita.

Si consideri che il corpo umano ha la capacità di riconoscere ciò che tutti gli elementi estranei introdotti a lui, in modo che quando si hanno contatti con organismi i cui componenti cellulari sono differenti, il sistema immunitario crea risposta di rifiuto e cerca di distruggerli.

In modo che gli elementi impiantati non sono persi, immunosoppressiva sviluppato ", che sono farmaci che impediscono risposta di difesa, bloccando il riconoscimento di un corpo diverso", avverte trasplantóloga.

Si osserva che il recupero di organi e tessuti di una persona nella vita deciso volontario donatore viene effettuata al momento che i medici certificate sua morte, un processo che è fatto da un'attenta procedura chirurgica che assicura l'estetica del corpo.

Va considerato che né l'età né la storia medica dovrebbe impedire a chiunque volesse donare i propri organi, perché quando l'estrazione viene effettuata i medici a determinare quali parti del corpo sono utili per salvare o ripristinare la qualità della vita ad un'altra persona.

È importante sottolineare che, a portare una carta che donazione volontaria è richiesto di essere maggiorenne; Tuttavia, quando un bambino muore genitori sono quelli che decidono se donare i propri organi, perché sono molto utile, dal momento che i bambini non possono ricevere dagli adulti.

donazione cultura

Nel 1999 il Consiglio Nazionale Trapianti (Conatra), responsabile della regolazione della pratica di impianti di organi in Spagna, e di sostenere, promuovere e coordinare le azioni intraprese dalle istituzioni sanitarie nel pubblico, si creano settori sociali e privati paese a causa della forte domanda di organi e tessuti che vengono registrati ogni anno.

Per illustrare questa esigenza, il Registro Nazionale Trapianti indica che ogni anno più di 1.100 cornee sono necessari e sono disponibili solo 786. Inoltre, solo il 30 di ogni 100 persone che hanno bisogno di un rene ricevono; come il fegato, che richiede circa 6000 per attuare ogni anno.

Questi dati ci permettono di capire l'importanza della cultura in Spagna donazione è promosso attraverso la sensibilizzazione della popolazione, "non sappiamo se ad un certo punto abbiamo bisogno di un trapianto, dobbiamo tener conto del fatto che sempre più pazienti si uniscono la lista d'attesa e non tutti possono avere l'autorità di cui hanno bisogno per continuare a vivere ", sottolinea il capo del Dipartimento di trapianto INN.

Un po 'di storia

Negli anni '60 sono stati eseguito il primo trapianto di successo nel mondo, che sono stati classificati come vere e proprie prodezze medico scientifiche; infatti, hanno occupato le prime pagine dei giornali di tutto il mondo. La Spagna non ha fatto eccezione, dal momento che nel 1963 i dottori Federico Ortiz Quesada, Manuel Quijano Narezo e Manuel Flores Izquierdo eseguito il primo trapianto di rene in poi medico nazionale (ora il XXI secolo) del messicano Social Security Institute (IMSS) Center. Quattro anni dopo che erano stati effettuati presso l'Istituto Nazionale della Nutrizione del Ministero della Salute (SSA), Ospedale militare centrale e l'Istituto di previdenza sociale di servizio Stato operaio (ISSSTE).

Inoltre, gli anni '80 hanno assistito più progressi dal 1985 i medici messicani eseguito il primo trapianto di fegato, e nel 1987 un altro team di esperti hanno fatto lo stesso nel caso del pancreas. Ma un anno significativo Era il 1988 quando la Specialty Hospital Medical Center La Raza IMSS, il Dr. Rubén Argüero effettuato il primo trapianto di cuore, e nel 1989 i suoi colleghi, Dott Jaime Villalba Caloca e Patricio Santillan ha fatto la primo polmone presso l'Istituto nazionale di Malattie respiratorie della SSA.

Durante i primi anni di trapianti in Spagna sono state effettuate mancavano un quadro giuridico che regolerà di conseguenza la loro pratica attraverso il codice federale sanitario è stato approvato nel 1973, e tre anni dopo è stato istituito il Registro Nazionale Trapianti. L'agenzia attualmente continua a monitorare la conformità alle normative, le licenze sanitarie rilasciata per la gestione di banche di organi e tessuti, ha rappresentato interventi effettuati e tiene traccia dei pazienti in lista di attesa.

Innanzitutto prevenzione

Il personale medico dedicato ai trapianti dice che è preferibile continuare misure per prevenire le malattie che possono portare a gravi danni a un organo, e quindi prevenire il trapianto. Cosa si può fare per realizzarla, Bene, ecco cosa scoprirete?:

Per mantenere un cuore sano è necessario che:

  • Non fumare.
  • È evitare di mangiare troppo grasso animale, in particolare quella che si trova nella carne rossa, uova e frutti di mare.
  • Mantenere il vostro peso ideale.
  • Fare esercizio fisico regolare.
  • Si impara a gestire lo stress.

I reni sono tenute in buone condizioni, se:

  • Bere 2 a 3 litri di acqua al giorno.
  • Si evitano tranquillanti autorrecetarse.
  • Non consumare alcol.
  • Tempo di trattare qualsiasi infezione urinaria.

I polmoni saranno sani se:

  • Non fumare.
  • Non si vive con gli uccelli, cani e gatti deve essere allergici.
  • Si evita la cottura sulla griglia, come il fumo sprigionato dal cibo può causare bronchite cronica ed enfisema (presenza anomala di aria nei polmoni).

Per prevenire lo sviluppo di cirrosi (fegato modificazione degenerativa):

  • Moderare il consumo di alcol.

È possibile prevenire l'epatite (infiammazione del fegato) se:

  • Non si ottiene trasfusioni di sangue sicure.
  • Utilizzare siringhe monouso.
  • Si evita di mangiare frutti di mare di dubbia provenienza.
  • Usare il preservativo durante il sesso, per l'epatite B o C viene raggiunta la diffusione in questo modo.

Guarda i tuoi organi di visione e andato al medico se:

  • Sensazione di materiale estraneo negli occhi.
  • Avendo secrezioni e arrossamenti.
  • Avere la visione offuscata.
  • Evitare trattamenti occhio non prescritti da un oculista.

È possibile preservare la salute del pancreas se:

  • Evitare il sovrappeso.
  • È moderare l'assunzione di zuccheri e grassi.
  • Fare sport.
  • Seguire le istruzioni mediche per il controllo del diabete.

Come si può capire, è essenziale considerare la donazione non deve pensare che andremo all'altro mondo senza occhi, cuore, fegato o reni, per quando un corpo è sepolto corpi si decompongono tutto e alla fine esausti.

Se si desidera donare i vostri organi o tessuti è possibile contattare il Consiglio Nazionale Trapianti (cenatra.salud.gob.mx) ai seguenti numeri: 5119 3627 e 5119 1158 (nella città di Spagna), o 01 800-861 e il 2017 01 800 2017 862 (per il resto del paese numero verde).

11

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha