Tu sei quello che pensi!

Noi siamo la somma dei nostri pensieri. Noi non vediamo le cose come sono, ma come siamo. Per anni, ho pensato che i fatti, non i pensieri sono i veri carte, ma inizia sempre con un pensiero.

Il pensiero è quella di lasciare tutto e sempre giudicherà e noi giudicare dopo aver analizzato i risultati delle nostre azioni o altri senza considerare il pensiero primario. I pensieri creano la realtà. Quello che pensiamo e sentiamo è lo specchio perfetto del nostro sviluppo.

Abbiamo nella nostra profondità, in modo subliminale e soluzioni a tutti i nostri problemi, che si possono trarre dal subconscio per l'intensità della fiducia in se stessi differita. Ognuno di noi ha la situazione potenziali risorse insospettate. Tuttavia, spesso scegliamo di essere arrabbiato. La rabbia è una delle violazioni più diffuse delle leggi dell'universo, che consegnano inconveniente reale, sia nuovi che altri.

Per legge boomerang, qualunque cosa noi emettiamo nell'atmosfera, in termini di vibrazioni, vale a dire i pensieri, le parole, i desideri, le azioni, i sentimenti, le emozioni, il tutto turno per noi di produrre effetti significativi nel nostro campo energetico. Quindi, il pagamento spiegazione obbligatoria chiunque danneggiare altre persone. Inoltre, anche neverbalizată aggressivo mantenuto inconsciamente diventa gradualmente
un vero programma di autodistruzione. L'argomento, pettegolezzi, invidia, vendetta numero di soft una grande forza distruttiva che contamina da e per l'habitat, trasformandola in una discarica energia reattiva. Il forte legame con il passato è mantenuto da reato Unforgiven.

Ma siamo in grado di liberare il perdono e guarire, altrimenti rimaniamo prigionieri delle proprie energie negative. Anche fisica dimostra il terzo principio della meccanica di azione e reazione che qualsiasi energia negativa diretto in qualsiasi direzione, si rivolge contro se stesso.

Cosa fare?

Non sempre le cose vanno come vogliamo, ma la paura, preoccupazione, ansia semplicemente complicarci la vita ci impedisce di riuscire, di pensare, di agire razionalmente e di attingere a risorse interiori. In modo che siamo in grado di migliorare il benessere, fisico e mentale, abbiamo bisogno di cambiare i comportamenti disfunzionali cambiando il modo di pensare, di mettere in relazione gli eventi attraverso meccanismi di sensibilizzazione che ci fanno rimanere bloccati in alcuni tipi di reazioni.

Il pensiero positivo si rivela soluzioni funzionali. sentimenti non di rado di insicurezza e ansia si verificano perché i pensieri negativi che abbiamo su noi stessi. Pertanto, abbiamo atteggiamenti possono influenzare la realtà. Attitudine, essendo un rapporto relativamente stabile tra i sentimenti, le credenze e le tendenze all'azione, ci porta a orientarci in un certo modo da persone, cose, idee o oggetti.

A volte le nostre credenze possono avere un forte dirompente se le nostre esperienze di vita hanno rafforzato la convinzione disfunzionale, essendo in grado di bloccare il nostro progresso.

E 'facile indulgere nostri pensieri negativi quando nulla o quasi nulla di buono sta accadendo, ma proprio qui si pone un circolo vizioso che continua disarmonia.

Ogni giorno, abbiamo circa 70.000 pensieri. Sembra difficile cercare di controllarli, ma ho cercato di iniziare a filtrare quelli che ci tengono giù.

E ricordate che tutto ciò che viviamo oggi è il risultato di pensieri di ieri, e quello che vivremo domani è il pensiero quintessenza oggi! Successo!

0

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha