Una nuova ondata sul Mar Nero!

cinema rumeno ha iniziato a mostrare i risultati e non importa come obiettivo che ci siamo, non siamo in grado di riconoscere il loro merito giovani registi rumeni, che in questi anni hanno portato film rumeno dove la maggior parte della critica non credo che arriverà presto. Un articolo dettagliato nel quotidiano statunitense di New Yok tempi mostra in dettaglio l ' "esplosione" rumeno.

Intitolato New Wave sul Mar Nero (Una nuova ondata sul Mar Nero), A.O. Scott, un critico cinematografico celebre di New York Times, dedicata Domenica, 20 gennaio, cinema rumeno una storia vera, che spiega in dettaglio l'evoluzione della fantasia che aveva un film rumeno negli ultimi tre anni.

Scott, che trovano Cristian Mungiu, u0026 quot; 4 mesi, 3 settimane e 2 giorni u0026 quot; è il miglior film del 2007, seguita, il 6, il film di Corneliu Porumboiu, u0026 quot; A fost sau na fost u0026 quot;?, spiega la sua ammirazione per il film romeno fin dall'inizio che mostra come era pieno di questo u0026 quot; virus u0026 quot;:

u0026 Quot; Questa domanda ha cominciato a circolare nel mezzo del Festival di Cannes 2005 u0026 quot;, scrive Scott, che spiega i risultati di questa domanda. u0026 Quot; La gente di Cannes pone una domanda: Più di quanto ci aspettassimo. Ma per il momento ero felice che possiamo avere u0026 quot; La morte del signor Lazarescu u0026 quot;, continua il critico inglese, preparando i suoi lettori per le seguenti confessioni: u0026 quot; Nel 2006, dopo il Festival di Cannes ha trovato posto nelle proiezioni del programma per i suoi due nuovi film rumeni :, di Catalin Mitulescu e quella di Corneliu Porumboiu due approcci, se in modo diverso, la rivoluzione del 1989 e quot;.

Scott continua naturalmente con Cristian Mungiu, u0026 lt; 4 mesi, 3 settimane e due giorni u0026 gt;, raccontando nel corso di questo e ha anche sottolineato la semplicità del romeno che ha trovato un posto così u0026 quot; pasto abbondante u0026 quot;, insieme con l'acquisizione di famosi Palma d'oro: u0026 quot; un anno più tardi, il primo film è stato presentato al Festival di Cannes è stato il film u0026 lt; 4 mesi, 3 settimane e 2 giorni u0026 gt;, una triste storia di Cristian Mungiu dell'aborto illegale e un ritratto Geners di la vita quotidiana negli ultimi anni della dominazione comunista. Entro la fine del festival è stata inflitta rispetto alla concorrenza. C'era molta eccitazione, ma non è una sorpresa, quando Mungiu, 39 anni, con una voce morbida e un viso rotondo, è andato in scena Lumiere Hall, l'ultima sera della festa di accettare la Palma d'oro , il premio più prezioso del festival, entrando così un cerchio di maestri del cinema u0026 quot;, descrive il critico, ma senza dimenticare il successo del film: u0026 quot; in precedenza lo stesso giorno, la giuria un certain Regard assegnato al film un altro film rumeno, il cui direttore, prolifico e talentatatul Cristian Nemescu è morto in un incidente d'auto lo scorso anno all'età di 27 anni u0026 quot;.

L'introduzione di Scott si conclude in un modo che mette cinema rumeno, dove nessuno si aspettava: u0026 quot; Così, tre anni, quattro importanti riconoscimenti a Cannes erano diretti in un paese il cui posto nel cinema 20 potrebbe essere chiamato con indulgenza marginale. marcia trionfale u0026 lt; 4,3,2 u0026 gt; dopo Cannes continuata da nomination ai Golden Globe. Ancora si può sentire qui in primo luogo: new wave rumena arrivata u0026 quot;.

Leggi questo articolo completo sul sito web del New York Times!

0

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha