Uno su tre HIV non sapere che ha l'AIDS

Commissione europea avverte che un malato di Aids su tre non sa di avere l'HIV, una situazione che rende aumento del rischio di essere infettati.

E 'tempo per l'Europa di abbassare la guardia nella lotta contro l'AIDS, in particolare il numero dei casi di influenza è quasi raddoppiato nel continente nel corso degli ultimi otto anni, è stato il messaggio lanciato dal commissario europeo per problemi di salute, Androulla Vassiliou, che Ha citato un recente documento della Commissione sui risultati della lotta contro la diffusione della malattia mortale.

Secondo le statistiche della CE, il numero di persone infette da HIV nei 27 paesi dell'Unione europea e nei paesi vicini è venuto da come è stato di 1,5 milioni nel 2001 a 2,2 milioni nel 2007.

La percentuale di adulti con infezione da HIV, che sono stati inclusi nelle persone di età compresa tra i 15 ei 49 anni variano da paese a paese, in alcuni di 0,1%, e in altri più dell'1%. Francia, Italia, Spagna e Portogallo hanno il più alto tasso di infezione da HIV tra lo 0,4 e lo 0,5%. invece, Estonia tasso di contaminazione è 1,3% e in Ucraina, un paese che non è parte del blocco, ma è adiacente ad esso, il tasso di infezione ha raggiunto 1,6%. La Russia, che lei non ha aderito l'Unione europea, circa il 1,1% della popolazione è sieropositivo.

"Abbiamo bisogno di incoraggiare le persone a essere responsabile per se stessi ei loro partner, a dire la verità sulla loro malattia, di praticare sesso sicuro e le loro analisi per rilevare l'HIV", ha dichiarato il commissario europeo per la Salute aggiungendo che, anche se non esiste ancora un vaccino contro questo virus, non v'è invece eseguire trattamenti che rallentano la progressione della malattia.
0

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha